Una vita (2016)
Out (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Glory (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Ungheria

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il National Film Fund sostiene Ibolya Fekete e Denes Orosz

di 

- Aiuti alla produzione vanno a Mom and Other Loonies in the Family e Coming Out

Il National Film Fund sostiene Ibolya Fekete e Denes Orosz

Nell'ultima sessione di attribuzione del sostegno alla produzione del National Film Fund, sono stati selezionati due titoli: Mom and Other Loonies in the Family [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ibolya Fekete (foto) e Coming Out di Denes Orosz.

Molto apprezzata per i suoi primi due lungometraggi di finzione, Bolche Vita (miglior opera prima all'Hungarian Film Week nel 1996 e premiato ad Angers en 1997) e Chico (premio della regia a Karlovy Vary nel 2001), Ibolya Fekete comincerà in primavera le riprese di Mom and Other Loonies in the Family. La sceneggiatura è centrata su una madre (che sarà interpretata dalla polacca Danuta Szaflarska) che ha vissuto 94 anni e traslocato 27 volte nella sua vita, per sfuggire a problemi, pericoli e conflitti. E' la storia del terribile XX secolo che l'ha costretta a girare tutto il paese. Un racconto che sarà trattato con toni umoristici ed esuberanti. Prodotto da Cinema Film, il lungometraggio, che sarà coprodotto dalla Germania (forse Niko Film), la Danimarca e la Bulgaria, ha ricevuto un sostegno di 670 000 euro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo il suo primo lungometraggio, Poligamy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, grande successo di pubblico a fine 2009, Dénes Orosz girerà Coming Out, con protagonista Sándor Csányi. Il film, prodotto da Gabor Kalomista, sarà sostenuto con 1 M€ dal National Film Fund. Scritta dal regista, la sceneggiatura racconta le disavventure di Erik, una celebrità che ha la sua trasmissione radiofonica e un seggio in Parlamento. "Gay" e felice di esserlo, con un atteggiamento coraggioso in un paese omofobo come l'Ungheria, difende i diritti degli omosessuali e prepara il suo matrimonio in Olanda col suo compagno, con cui vive da cinque anni. Ma ha un incidente e comincia a provare sensazioni inedite che complicheranno di molto la situazione…

Il National Film Fund ha anche attribuito aiuti alla scrittura al duo György Pálfi - Zsófia Ruttkay per Szőke ciklon, a Tamás Tóth per A hamisító e ad András Szeredás per Ha hadvezér.

Ricordiamo che il National Film Fund ha già sostenuto in produzione nel 2012 i prossimi film di János Szász, Károly Ujj Mészáros, Gyula Nemes, Szablocs Hajdu, Márk Bodzsár, Ágnes Sós e Ádám Császi.

(Tradotto dal francese)

DPC
WBImages Locarno
Swiss Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss