On the Other Side (2016)
Belle Dormant (2016)
Miséricorde (2016)
La comune (2016)
Grave (2016)
Lady Macbeth (2016)
Dopo l'amore (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Apulia Film Commission sostiene sette film

di 

- Tra i lungometraggi selezionati nella prima tranche di fondi per il sostegno all'ospitalità, il nuovo film di Giulio Manfredonia, Madre Terra

Apulia Film Commission sostiene sette film

Sette lungometraggi sono stati selezionati da Apulia Film Commission nell'ambito della prima tranche 2013 di fondi per il sostegno all'ospitalità (Apulia Hospitality Fund), per un investimento totale di 300mila euro. Tra i progetti finanziati, Madre Terra, il nuovo film di Giulio Manfredonia. Il regista di Qualunquemente [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
e Tutto tutto niente niente [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
torna con una storia incentrata su Filippo, un giovane che lavora in un’associazione che si occupa del recupero di terre confiscate alla mafia. Il film, prodotto da Lumiere & Co., ha ottenuto un finanziamento di 81.228 euro per 30 giorni di riprese da realizzare interamente in Salento.  

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sempre in Salento, ma nell’estate del 1975, è ambientata la vicenda raccontata nel film La guerra dei cafoni (produzione Classic) di Davide Barletti e Lorenzo Conte, autori di Fine pena mai e di apprezzati documentari. I due registi pongono al centro della loro storia la guerra che oppone due bande di ragazzini: i "signuri" e i "cafuni". Alla pellicola, che sarà girata per 45 giorni tra Manduria e le province di Taranto e Lecce, sono stati assegnati 43.550 euro.

Gli altri cinque progetti finanziati, attraverso i fondi FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sono: Three way week di Bruno Coppola, una coproduzione italo-inglese (Approaching Fish Productions - Inkas Film) cui vanno 40.391 euro per 51 giorni da girare tra Castel del Monte e la costa adriatica; Noi siamo Francesco di Guendalina Zampagni, storia di Francesco, studente di filosofia focomelico, della sua amicizia con Stefano e del suo amore per Maddalena, complicato dall’handicap, prodotto da Arancia Cinema, cui vanno 65.535 per 56 giorni da girare a Bari; Nomi e cognomi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sebastiano Rizzo (Draka Productions), che ottiene 20.132 euro per 34 giorni di riprese tra Giovinazzo, Molfetta, Bari e dintorni.

E poi ancora, La voce dei cani di Cosimo Alemà (Panama Film), racconto di una rapina compiuta da quattro giovani in un paese della provincia del sud Italia, che si aggiudica 9.724 euro per 30 giorni di lavorazione a Specchia, in provincia di Lecce; e La terra dei Santi (Lux Vide) di Fernando Muraca, storia di una donna magistrato che indaga su una famiglia affiliata alla ‘ndrangheta, cui sono stati assegnati 39.440 per 45 giorni da girare tra Deliceto, Foggia e Gallipoli.

Apulia Hospitality Fund copre i costi sostenuti sul territorio pugliese durante la lavorazione del progetto filmico (alloggio, vitto, viaggi e trasporti entro i confini regionali). Per la seconda tranche 2013, la cui scadenza è fissata al 31 maggio, i fondi destinati all'Ospitalità saliranno a 400mila euro (leggi la news).

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250