Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

A la vie di Jean-Jacques Zilbermann per l’Ile-de-France

di 

- I prossimi film di Benoît Jacquot, André Téchiné e Sarah Leonor figurano tra i progetti selezionati dalla regione

A la vie di Jean-Jacques Zilbermann per l’Ile-de-France

Il 23 giugno, Jean-Jacques Zilbermann (foto) comincerà le riprese del suo quinto lungometraggio, A la vie, che figura tra i nove progetti di lungometraggi selezionati dalla seconda sessione 2013 del Fondo di sostegno alle industrie tecniche cinematografiche e audiovisive della Regione Ile-de-France.

Nel cast figurano Julie Depardieu, la canadese Suzanne Clément (premiata al Certain Regard cannense nel 2012 per Laurence Anyways [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e l'olandese Joanna Ter Steege. Scritta dal regista con Danièle Dumas e Odile Barski, la sceneggiatura è incentrata su tre ex deportati di Auschwitz che si ritrovano a Berck-Plage, quindici anni dopo la guerra. In questa parentesi di qualche giorno, sarà tutto una prima volta: primo pasto, primo gelato, primo bagno a mare… Ridere, dare, cantare, confrontare ricordi, discutere… Prodotto da Marie Masmonteil e Denis Carot per Elzévir FilmsA la vie beneficerà di un budget stimato intorno a 5,9 M€ che include una coproduzione di France 3 Cinéma, un pre-acquisto di Canal+, il sostegno del CRRAV e 288 000 euro della regione Ile-de-France, dove si svolgeranno 23 dei 43 giorni di riprese. La distribuzione in Francia e le vendite internazionali saranno guidate da Le Pacte.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’Ile-de-France sosterrà Les Films Hatari con 396 000 euro per Le grand homme (qui ne voulait pas mourir), secondo lungometraggio di Sarah Leonor dopo Au Voleur [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ammirato in concorso a Locarno nel 2009.

Sono stati selezionati anche Trois coeurs di Benoît Jacquot (Rectangle Productions - 216 000 euro di sostegno), le cui riprese cominceranno a settembre (con il belga Benoît Poelvoorde e le francesi Catherine DeneuveCharlotte Gainsbourg e Léa Seydoux nel cast), e L’homme que l’on aimait trop di André Téchiné (news - con protagonista ancora Catherine Deneuve al fianco di Guillaume Canet e Adèle Haenel - produzione Fidélité Films - 243 000 euro).

Gli altri progetti selezionati dall’Ile-De-France sono Les jours venus di Romain Goupil (Les Films du Losange - 315 000 euro), 24 jours Ilan di Alexandre Arcady (Alexandre Films - 432 000 euro, ispirato al caso della "banda dei barbari"), Les gazelles di Mona Achache (Recifilms - 396 000 euro - sulle disavventure di una giovane donna che torna nel mondo dei single), Hippocrate di Thomas Lilti (leggi l’articolo - con Vincent Lacoste, Jacques Gamblin e Reda Kateb - 31 Juin Films - 432 000 euro) e il progetto documentario Macadam Pop Corn di Jean-Pierre Pozzi (Ciel de Paris Productions).

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss