Rester vertical (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Belle Dormant (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

USCITE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Les Rencontres d'après minuit: un'originalità che divide

di 

- Il primo lungometraggio di Yann Gonzalez divide la critica, particolarmente favorevole invece a Venere in pelliccia di Roman Polanski

Les Rencontres d'après minuit: un'originalità che divide

Lo si odia o lo si ama. Per gli uni, è un'opera affascinante, onirica, surreale, lirica e poetica. Per gli altri, il film è solo postura, affettazione, teatralità e guazzabuglio cripto-mistico. In ogni caso, Les Rencontres d'après minuit [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Yann Gonzalez, distribuito oggi da Potemkine Films in 16 copie, non lascia indifferenti. Presentato alla Settimana della Critica in proiezione speciale, il primo lungometraggio del cineasta è incentrato su una giovane coppia (Kate Moran e Niels Schneider) e la loro governante trans (Nicolas Maury) mentre preparano un'orgia. Sono attesi la cagna (Julie Brémond), la star (Fabienne Babe), lo stallone (Eric Cantona) e l’adolescente (Alain Fabien Delon). Fa un'apparizione anche Béatrice Dalle.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)suspi_2016_468x60

"Sapendo che Les rencontres d’après minuit sarebbe stato difficile da finanziare, avevo in mente di scrivere qualcosa di semplice, che non costasse molto, in un unico luogo", spiega Yann Gonzalez. "Per me, un film è innanzitutto una collezione di volti, di voci, di colori. Poi, nel corso della scrittura, hanno cominciato ad aprirsi brecce dappertutto, sul sogno, sul fantastico, e questo ha dato un tocco delirante (...) Amo l'idea di finzioni incastonate le une nelle altre, con colori diversi, musiche diverse, e come questa specie di patchwork improbabile possa venir fuori. Il cinema permette di raccordare spazi e tempi eterogenei, come un collage ibrido (...) Sono cresciuto con il cinema fantastico, il cinema horror, i film di Brian de Palma, di Dario Argento. Quel cinema, dal budget spesso ridotto, arriva a un'idea di fede che può nascere dal niente, o quasi: dal vento, un'ombra, il fuori campo". Prodotto da Sedna Films, Les rencontres d’après minuit è venduto nel mondo dalla società tedesca Films Boutique.

Altri due film cannensi sbarcano questo mercoledì in sala: Venere in pelliccia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Roman Polanski
scheda film
]
di Roman Polanski con protagonisti i notevoli Emmanuel Seigner e Mathieu Amalric (Mars Distribution in 231 copie) e il documentario Le dernier des injustes di Claude Lanzmann (Le Pacte in 41 copie).

Si segnalano inoltre Doutes [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Yamili Lila Kumar (Zelig Films Distribution in 14 sale) e, tra i documentari, Il était une forêt de Luc Jacquet (The Walt Disney Company France in 376 sale), Inside Out dell'inglese Alastair Siddons (dedicato all'artista contemporaneo francese JR e distribuito in esclusiva al MK2 Bibliothèque) e La part du feu di Emmanuel Roy (Shellac in 5 cinema).

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250