Brimstone (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Nocturama (2016)
Fiore (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROTTERDAM 2014 Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

La produzione francese a Rotterdam

di 

- Assente in competizione, la Francia conta 23 produzioni e coproduzioni nelle altre sezioni del festival

La produzione francese a Rotterdam
Qissa di Anup Singh

Se i cineasti francesi sono assenti per il quarto anno consecutivo dalla competizione dei Tiger Awards, la presenza francese è comunque massiccia al 43mo Festival di Rotterdam, al via da oggi, giacché 23 produzioni e coproduzioni figurano nel programma delle diverse sezioni, senza dimenticare numerosi titoli internazionali venduti dalle società francesi. Una presenza a tutto tondo simboleggiata dalla coproduzione da parte di Ciné Sud Promotion del film d'apertura di questa edizione: Qissa [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'indiano Anup Singh.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In Spectrum troviamo L'amour est un crime parfait [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jean-Marie e Arnaud Larrieu e tre titoli scoperti a Cannes: Lo sconosciuto del lago [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alain Guiraudie
festival scope
scheda film
]
di Alain Guiraudie, Grisgris [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Mahamat-Saleh Haroun e Suzanne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Katell Quillévéré
festival scope
scheda film
]
di Katell Quillévéré.

Il folle Jacky au royaume des filles [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Riad Sattouf (articolo)sarà presentato in prima mondiale nella sezione Bright Future, così come la coproduzione franco-georgiana Dzma (Brother) del duo Teona Mghvdeladze - Thierry Grenade (prodotta in delegato e venduta da MPM Film) e L for Leisure di Lev Kalman e Whitney Horn (prodotto da Stati Uniti, Messico, Francia e Islanda). Da notare anche la prima internazionale del lungometraggio franco-americano Tonight and the People [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Neil Beloufa (produzione e vendite Petit Films). Nello stesso programma figurano la coproduzione americano-francese Swim Little Fish di Lola Bessis e Ruben Amar (venduta da Jour2Fête), il documentario De chair et de lait (Meat and Milk) di Bernard Bloch, il titolo cannense Les rencontres d'après-minuit [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Yann Gonzalez, il selezionato a Venezia Atlas di François d'Agata e tre film passati per Locarno: Mouton [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Marianne Pistone e Gilles Derro, la coproduzione franco-estone A Spell to Ward Off the Darkness [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
del duo Ben Russell - Ben Rivers, e The Ugly One [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Eric Baudelaire.

Nel menu Regained si distingue Mille Soleils di Matti Diop e nella sezione Europe sono in programma Les Apaches [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Thierry de Peretti (ammirato a Cannes), L'armée du salut [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Abdellah Taïa (scoperto a Venezia) e due film di Claire Simon: il lungo di finzione Gare du Nord [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
e il documentario Géographie humaine [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
.

Due lungometraggi ammirati a Venezia saranno proiettati nella sezione Grand Tour: il vincitore del premio Orizzonti Eastern Boys [+leggi anche:
trailer
intervista: Robin Campillo
festival scope
scheda film
]
di Robin Campillo (intervista) e il concorrente La jalousie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Philippe Garrel.

Infine, tra i tanti venditori francesi operativi a Rotterdam, sono da citare Bac Films che punta sulla prima mondiale di The Quiet Roar dello svedese Henrik Hellström, mentre Reel Suspects negozia per la coproduzione australiano-cambogiana Ruin, Pyramide International per The Amazing Catfish della messicana Claudia Sainte-Luce, Urban Distribution International per Por las pumas del costaricano Neto Villalobos e Memento Films International per la scoperta cannense Blue Ruin dell'americano Jeremy Saulnier.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring