The Killing of a Sacred Deer (2017)
In the Fade (2017)
Jeune femme (2017)
Makala (2017)
Happy End (2017)
120 battements par minute (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Schoenaerts dietro il bancone del Belgica per Van Groeningen

di 

- Prima collaborazione tra due star del cinema fiammingo, Felix Van Groeningen (The Broken Circle Breakdown) e Matthias Schoenaerts (Un sapore di ruggine e ossa)

Schoenaerts dietro il bancone del Belgica per Van Groeningen
Matthias Schoenaerts

Da qualche anno, il cinema fiammingo è in forte espansione a livello internazionale, come testimoniano le due selezioni quasi consecutive di film fiamminghi nella cinquina finale per la corsa all'Oscar del miglior film straniero. D'autore e a tendenza hipster, il cinema fiammingo di successo è il frutto di un gruppo di artisti che si esportano bene, aiutati in particolare dalla loro padronanza delle lingue straniere.

Michael Roskam, regista di Rundskop [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bart Van Langendonck
intervista: Michaël R. Roskam
scheda film
]
(in lizza agli Oscar nel 2012), ha girato la scorsa primavera il suo primo film americano, Animal Rescue, con Noomi Rapace, Tom Hardy e il compianto James Gandolfini. Nelle ultime settimane, a favore della campagna di promozione in vista degli Oscar per The Broken Circle Breakdown [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Felix van Groeningen
intervista: Felix Van Groeningen
intervista: Felix Van Groeningen
festival scope
scheda film
]
, i contratti sembrano piovere sulla squadra del film. L'attrice principale, Veerle Baetens, che si è vista dedicare una pagina intera su Variety, è ora sotto contratto con ICM. Quanto al regista Felix Van Groeningen, ha appena firmato con CAA, che conta tra i suoi protetti un'altra stella del cinema fiammingo, Matthias Schoenaerts.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I due uomini, peraltro, si ritroveranno per la prima volta insieme, dietro e davanti la macchina da presa, per il prossimo film del regista, Belgica [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Artemio Benki, Sylvie Leray
intervista: Felix Van Groeningen
scheda film
]
. Van Groeningen abbandona gli adattamenti, dopo La Merditude des Choses [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
e The Broken Circle Breakdown, per raccontare una storia ispirata alla propria esperienza, o meglio quella di suo padre, che aprì e poi dovette rivendere un celebre bar di Gand. Una storia di grandezza e decadenza, quella di due fratelli agli antipodi ma che tengono insieme le redini del Belgica, un bar microcosmo dove vanno in scena piccole e grandi commedie umane, tra razzismo e cameratismo, fratellanza e rivalità.

Alla produzione, ritroviamo il fedele partner Menuet, così come Pyramide Productions (Francia) e Topkapi (Paesi Bassi). Match Factory si occuperà delle vendite internazionali del film, le cui riprese si svolgeranno il prossimo autunno, giusto in tempo per puntare alla Croisette.

(Tradotto dal francese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes