Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Don't Grow Up: sopravvivere in un mondo ostile

di 

- Thierry Poiraud gira alle Canarie un thriller in lingua inglese. Una coproduzione franco-spagnola guidata da Noodles e Capture The Flag

Don't Grow Up: sopravvivere in un mondo ostile
Thierry Poiraud

Cominciate il 12 marzo, le riprese del thriller in lingua inglese Don’t Grow Up [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Thierry Poiraud sono in corso alle Canarie. Nel cast di questa coproduzione franco-spagnola figurano giovani sconosciuti al cinema, di diverse nazionalità (inglese, gallese, irlandese e spagnola). Si tratta del terzo lungometraggio del cineasta francese dopo Atomik Circus, le retour de James Bataille (2004) e Goal of the Dead - Seconde mi-temps [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(sugli schermi in Francia dal 27 febbraio con una strategia di distribuzione originale - leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista con Marie Garel-Weiss, la sceneggiatura è centrata su un gruppo di adolescenti che si ritrovano in una casa isolata e abbandonati a se stessi. Al loro risveglio, l'educatore che li ha in custodia è scomparso. Fuori impazza una tempesta di neve. Ritier, Lude, Alopée, Bastien, Nordine e Thomas inizialmente approfittano di questa libertà provvisoria. Non hanno nessuno fuori, né una famiglia su cui contare. Ma quando vengono improvvisamente aggrediti dal loro educatore, lo uccidono accidentalmente. Si credono spacciati e fuggono, senza sapere che sull'isola gli adulti sono affetti da una strana infezione. Gli adolescenti dovranno sopravvivere in un mondo ostile popolato da persone grandi che dovrebbero proteggerli ma che invece tentano di ucciderli. La contaminazione colpisce sono gli adulti. E li rende folli e assassini. Gli adolescenti devono crescere per sopravvivere, anche se crescere vuol dire morire. Quanto tempo potranno resistere? Dove scappare per sfuggire all'epidemia?  

Prodotto in delegato da Jérôme Vidal per Noodles Production e da Raphaël Rocher per Capture The Flag Films, Don't Grow Up è coprodotto da Orange Cinéma Studio e dalle società spagnole Arcadia Motion Pictures (AMP) e Inti Entertainment. Le riprese dureranno cinque settimane in totale. La distribuzione in Francia sarà affidata a Paramount e le vendite internazionali sono guidate da Indie Sales.

Ricordiamo che Noodles Production ha coprodotto diversi film con la Spagna negli ultimi anni, tra cui Blancanieves [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pablo Berger
scheda film
]
di Pablo Berger, Blackthorn [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mateo Gil, La mujer sin piano [+leggi anche:
trailer
intervista: Javier Rebollo, regista di…
scheda film
]
e El muerto y ser feliz [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Javier Rebollo, e Aloft [+leggi anche:
trailer
intervista: Claudia Llosa
scheda film
]
di Claudia Llosa, presentato in concorso alla Berlinale 2014 e che uscirà in Spagna il 28 marzo. La società parigina ha attualmente in post-produzione Ker Salloux di Olivier Jahan (con interpreti Emma de Caunes e il belga Yannick Renier - leggi l'articolo).

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss