Dopo l'amore (2016)
Belle Dormant (2016)
Miséricorde (2016)
La comune (2016)
Lady Macbeth (2016)
Grave (2016)
The Fixer (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Romania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Sempre più forte la voce dei registi indipendenti

di 

- Ben nove produzioni indipendenti potrebbero essere avviate o distribuite nel 2014

Sempre più forte la voce dei registi indipendenti
Love Building di Iulia Rugină

Molto è cambiato dal 2000, quando non era stato prodotto nessun film rumeno – con o senza supporto statale. Nei primi anni del millennio produrre un film senza il supporto finanziario del Romanian Film Center (CNC) era quasi inconcepibile. Secondo i dati del CNC, il futuro delle produzioni indipendenti locali sembrava ancora peggiore nel 2009 e 2010, quando era stato prodotto un solo film indipendente: le cose oggi sembrano però assai più luminose, con nove produzioni indipendenti che potrebbero essere avviate o distribuite quest’anno.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’anno boom per i film indie è stato il 2013: cinque lungometraggi sono stati realizzati fuori dal sistema statale, e Love Building [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Iulia Rugina
festival scope
scheda film
]
, debutto di Iulia Rugina,è diventato il secondo film domestico più visto dell’anno dietro al potentissimo Orso d’Oro Child's Pose [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Calin Peter Netzer
festival scope
scheda film
]
. L’accoglienza positiva al film ha spinto i produttori a programmare un sequel, Love Building 2, attualmente in sviluppo e da girare nel 2014.

Kiki Vasilescu vedrà nelle sale il suo Therapy for Murder in estate, e Andrei Gheorghe prevede un’uscita autunnale per il suo esordio It Takes Two to Fence, dramma romantico con Olimpia Melinte. The World Is Mine di Nicolae Constantin Tanase e Bucharest Non Stop [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Dan Chisu sono attesi per l’autunno. Tra i tanti drammi minimalisti, c’è almeno un progetto di science-fiction apocalittica in lavorazione – Omega Rose di George Dorobantu. Gli esordienti Ana Lungu e Andrei Stefanescu sono i pre-produzione con The Adventures of a Wise Girl e Linear A, rispettivamente, mentre il documentario sperimentale indipendente The Second Game [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Corneliu Porumboiu è uscito venerdì scorso dopo la prima mondiale nella sezione Forum alla Berlinale.

Con tecnologie nuove e poco costose a disposizione dei registi più giovani, c’è ora molta pressione sul CNC affinchè crei un bando di finanziamento separato per film a micro-budget. Dato che i fondi di produzione del CNC vengono allocati in seguito a una complicata procedura basata sul successo del film precedente di regista e casa di produzione, gli esordienti sono spesso svantaggiati rispetto a filmmaker affermati. Le cose potrebbero cambiare con l’approvazione di una nuova legge sul cinema.

(Tradotto dall'inglese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250