Nico, 1988 (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Svezia/Regno Unito

email print share on facebook share on twitter share on google+

Jonathan Pryce e Christian Slater si uniscono a Glenn Close in The Wife

di 

- Il premiato regista svedese Björn Runge torna sugli schermi con un dramma sulle relazioni personali che sarà girato a partire dalla prossima settimana in Scozia

Jonathan Pryce e Christian Slater si uniscono a Glenn Close in The Wife
Glenn Close

AGGIORNAMENTO (27 ottobre 2016): Dopo cinque anni, durante i quali si è concentrato sul teatro e la scrittura (compreso il suo primo romanzo), il regista svedese Björn Runge la prossima settimana (31 ottobre) inizierà le riprese in Scozia del suo nuovo film The Wife, tratto dal romanzo best-seller del 2003 dell'autrice statunitense Meg Wolitzer. Con in testa l'attrice statunitense Glenn Close, il cast internazionale comprende ora Jonathan Pryce e Christian Slater, con Annie Starke, Max Irons e Harry Lloyd. Il progetto è prodotto dall'americana Rosalie Swedlin (Anonymous Content), con la produttrice danese Meta Louise Foldager (Meta Film), i produttori britannici Piers Tempest e Jo Bamford (Tempo Productions), il produttore svedese Piodor Gustafsson (Spark Film & Television) e la produttrice svedese Claudia Bluemhuber, in collaborazione con il centro cinematografico regionale svedese Film Väst, tra gli altri. La britannica Embankment Films si occupa delle vendite internazionali del film, la cui anteprima è prevista per il 2017.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritto dalla premiata sceneggiatrice americana Jane Anderson (The Positively True Adventures of the Alleged Texas Cheerleader-Murdering Mom), The Wife parla della relazione di una coppia sposata che va in pezzi durante un viaggio per partecipare alla cerimonia del Premio Nobel a Stoccolma. 

“Quando l’ho letto mi sono subito sentito ispirato da questa storia d’amore, creatività e dell’enorme segreto che Joan e Joe, i protagonisti, condividono. Con Glenn Close sono certo che dirigere il film sarà creativamente meraviglioso, un’esperienza stimolante”, ha commentato Runge. 

Nominata sei volte all’Oscar per film come Le relazioni pericolose (1988), Attrazione Fatale (1987), Il grande freddo (1983) e Il mondo secondo Garp (1982), Close ha già interpretato quattro lungometraggi quest’anno e inizierà a breve The Great Gilly Hopkins di Stephen Herek

Daybreak di Runge (2003) ha conquistato l’Orso d’Argento al Festival di Berlino e due Guldbagge, riconoscimenti del cinema nazionale svedese. Con Mouth to Mouth [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 (2005) è stato nominato al Nordic Council Film Prize, e ha di recente girato Happy End [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (2011), premiato con un Guldbagge.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss