Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Al via il 3° MashRome Film Fest

di 

- Il festival del remix cinematografico si svolge a Roma da oggi al 6 giugno

Al via il 3° MashRome Film Fest

Si apre oggi a Roma, al Teatro dell’Orologio, la terza edizione del Mashrome Film Fest, il festival internazionale, l’unico in Italia, dedicato al mash up e al remix cinematografico: una full immersion di quattro giorni (la manifestazione si chiuderà il 6 giugno) nel mondo del cinema più innovativo e sperimentale, all’insegna della contaminazione delle arti, con protagonisti tanti nuovi autori e qualche nome illustre.

Numerosi gli ospiti da tutto il mondo: primo fra tutti, il regista britannico Peter Greenaway che sarà protagonista della Lectio Magistralis il 6 giugno all’Auditorium dell’Ara Pacis. Poi, Istvan Horkay, collaboratore di Greenaway e autore di diversi film sperimentali presentati in anteprima; e ancora, dalla Norvegia, Matt-Willis Jones, autore di una premiatissima webseries. Fra i film in programma, Le Grant (categoria Music) di Luca Lucchesi prodotto dalla Wenders Music del celebre regista tedesco Wim Wenders, e Isaac (categoria Feature) di Federico Tocchella con la fotografia di Daniele Ciprì (E’ stato il figlio [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Si comincia oggi 3 giugno con un tributo alle cineaste di tutto il mondo che esprimono, attraverso i nuovi linguaggi cinematografici, un punto di vista originale e creativo del nostro tempo. Tra le opere selezionate si segnalano In Chicken Veritas di Linda Fratini, brillante commedia al femminile con protagonisti al limite del surreale, e Melody of Cradel della regista iraniana Hasti F.Saadi, dove la protagonista è una donna che fa ritorno nel suo luogo natale dopo una lunga lontananza.

Il 4 giugno l’attenzione si sposta sui film a cavallo tra horror, noir, fantascienza e atmosfere pulp. Tra questi, Whispers, con un bislacco protagonista che si rifà al mondo dei fumetti tentando in tutti i modi di imitare il suo idolo Uni Man, e Blind Lucky, che racconta di un regolamento di conti tra balordi in puro stile tarantiniano.

Il 5 giugno, spazio alle tematiche sociali e di attualità: Memoria (e) Tempo di Stefano Volante, un documentario remix sulla storia dell’Italia; Crude Processions di Karina Griffith, un viaggio nelle festività carnevalesche di diversi paesi dell’America Latina; Not Anymore: A Story of Revolution di Matthew VanDyke, film pluripremiato che documenta le lotte in Siria per la conquista della libertà attraverso gli occhi di un ribelle e di una giovane giornalista. La giornata si chiuderà con alcune webseries sull’attualità, tra cui The Samaritans di Salim Keshavjee, dal Kenya, che racconta le vicende di una fantomatica ONG e delle sue attività “umanitarie”.

Il pomeriggio del 6 giugno sarà dedicato alla proiezione di una selezione di film provenienti dai due festival partner, il VIEW Conference di Torino, primo evento internazionale in Italia dedicato a Computer Graphics e Digital Cinema; e l’Athens Video Art Festival, festival internazionale di Arti Digitali e New Media. Nella stessa giornata, tra le sezioni fuori concorso, troverà spazio il Cinema Queer. Il festival si chiuderà il 6 sera con la cerimonia di premiazione e l’esibizione dei Pollock Project, ensemble art-jazz che ha fatto del mash up audiovisivo la propria cifra stilistica.

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss