Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ISTITUZIONI Grecia

email print share on facebook share on twitter share on google+

L’affermato scrittore Petros Markaris alla guida del Greek Film Centre

di 

- Il nuovo Consiglio, che vede un’ampia rappresentanza sindacale, include nomi nuovi come il montatore di Dogtooth Yorgos Mavropsaridis e la marketing manager Elpida Skindilia

L’affermato scrittore Petros Markaris alla guida del Greek Film Centre
Petros Markaris

Dopo mesi di speculazioni, il Ministero della Cultura e dello Sport ha finalmente nominato il nuovo presidente del Greek Film Centre (GFC), privo della figura da marzo. Il posto lasciato da Tony Lykouresis è stato assegnato all’affermato romanziere e sceneggiatore Petros Markaris, che guiderà il nuovo Consiglio direttivo creato al posto del precedente comitato direttivo, che aveva tentato di gestire le operazioni sotto la guida del direttore del GFC Grigoris Karantinakis.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il pluripremiato veterano del montaggio Yorgos Mavropsaridis e un’esordiente dell’industria, Elpida Skindilia,offriranno un punto di vista nuova ad un Consiglio che comprende una forte rappresentanza sindacale. Indicato dagli insider come il braccio destro dell’attuale presidente della Greek Directors’ Guild Harris Papadopoulos, Nikos Sekeris è stato nominato vice-direttore del GFC. Il regista televisivo Giannis Diamantopoulos e la sceneggiatrice Bianca Nikolarizi saranno tra i membri del Consiglio con il responsabile dell’Hellenic Union of Composers and Songwriters, Yiannis Glezos.

Il nuovo Consiglio direttivo prende il posto di quanto rimasto dopo la serie di abbandoni del presidente Lykouressis e la sua vice Phoebe Angelopoulos. Lykouresis, al quale era stata offerto il rinnovo dopo la fine del suo contratto a fine marzo, ha scelto di focalizzarsi sulla creazione del suo prossimo progetto cinematografico, per il quale ha chiesto i fondi del GFC poco prima di lasciare la sua posizione. Posizione offerta alla sua vice Angelopoulos (moglie dello scomparso Theo Angelopoulos), che ha però rifiutato per “ragioni istituzionali”, forse legate alla stranezza di dover decidere se finanziare il progetto del suo predecessore.

La nomina del nuovo Consiglio è giunta a pochi giorni dalla pubblicazione di un comunicato stampa della Hellenic Film Academy che richiedeva al Ministero una decisione urgente, enfatizzando l’impossibilità di operare del GFC.

(Tradotto dall'inglese)

Emilia Romagna_site IT
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss