Rester vertical (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Belle Dormant (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Jean-Paul Rappeneau gira Belles familles

di 

- Di ritorno dopo undici anni d’assenza, il cineasta pluripremiato ha riunito un cast sfavillante guidato da Mathieu Amalric. Una produzione ARP Sélection

Jean-Paul Rappeneau gira Belles familles
Jean-Paul Rappeneau

Il 16 giugno sono cominciate a Blois le riprese di Belles familles [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, l’ottavo lungometraggio di Jean-Paul Rappeneau, cineasta pluripremiato su scala internazionale, in particolare per Cyrano de Bergerac (premio dell’interpretazione maschile a Cannes nel 1990, cinque nomination agli Oscar – miglior attore, sceneggiatura, film straniero, scenografia e costumi, con la vittoria nell’ultima categoria –, Golden Globe del miglior film straniero, sei Bafta, dieci César, ecc.). Dopo il mezzo flop di Bon voyage [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(796 000 entrate in Francia nel 2003), il regista de Gli sposi dell’anno secondo (in concorso a Cannes nel 1971) e de L’ussaro sul tetto (1995), nominato anche all'Oscar della miglior sceneggiatura nel 1965 per L’uomo di Rio, aveva incontrato qualche difficoltà a finanziare i suoi progetti.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Noto per il suo perfezionismo, il veterano regista (82 anni) gode di grande popolarità presso gli attori e la sua nuova opera riunisce un cast sfavillante che include Mathieu Amalric (César del miglior attore nel 2005 e 2008, visto di recente in La chambre bleue [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Mathieu Amalric
scheda film
]
), Guillaume de Tonquedec (César 2013 del miglior ruolo non protagonista per Le prénom [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
),
Nicole Garcia (nominata tre volte al César della miglior attrice e ammirata di recente come regista di Un beau dimanche [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Gilles Lellouche (nominato al César del miglior ruolo non protagonista nel 2011 e che vedremo in La French il prossimo dicembre), André Dussollier (due volte vincitore del César del miglior ruolo non protagonista e una volta del titolo di miglior attore; quest'anno a Berlino in La bella e la bestia [+leggi anche:
trailer
making of
intervista: Léa Seydoux
intervista: Vincent Cassel
scheda film
]
Diplomatie [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Karin Viard (César della miglior attrice nel 2000 e nominata successivamente quattro volte, una di queste nel 2012 con Polisse [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Maïwenn
scheda film
]
) e Marine Vacth (nominata al César 2014 della miglior promessa per Giovane e bella [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: François Ozon
scheda film
]
).

Scritta dal regista con Philippe Le Guay (nominato quest’anno al César della miglior sceneggiatura originale per Molière in bicicletta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e Julien Rappeneau, la sceneggiatura è centrata su Jérôme Varenne che vive da oltre dieci anni a Shanghai. Approfittando di un viaggio d’affari in Europa, si ferma a Parigi per passare una serata con sua madre e suo fratello. Dopo aver appreso che la loro vecchia casa di famiglia è al centro di una lunga disputa locale, Jérôme decide di fare un salto sul posto per tentare di risolverla. Ma ad Ambray, sua città natale, tutto si complica e vi fa uno strano incontro. La visita in provincia di Jérôme, che non doveva durare che qualche ora, si prolunga e cambierà la sua vita…

Prodotto da Laurent Pétin e Michèle Halberstadt per ARP Sélection (che guiderà anche la distribuzione in Francia nel maggio 2015), Belles familles è coprodotto da TF1 Films Productions. Pre-acquistato da Canal+ e OCS, il film è anche sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC e la regione Ile-de-France. Le 12 settimane di riprese termineranno il 10 settembre e si svolgeranno a Blois, Tours, Chatou, Sèvres, Parigi e nella regione parigina con Thierry Arbogast alla direzione della fotografia (tre César nella sua categoria e nominato otto volte). Le vendite internazionali sono ancora in trattative. 

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250