Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

USCITE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

ADHD - Rush Hour, e se ci sbagliassimo su quei bambini?

di 

- Il film-documentario di Stella Savino, nelle sale da oggi con Microcinema, affronta il dibattuto fenomeno della sindrome da deficit di attenzione e iperattività

ADHD - Rush Hour, e se ci sbagliassimo su quei bambini?

Zachary è un bel bambino biondo americano che alla mamma dice "io non sono una persona reale". A scuola la maestra ha suggerito agli altri di far finta che lui non ci sia, in modo da non farsi distrarre. Zachary all'inizio non riusciva a star fermo sulla sedia o a concentrarsi, gli altri bambini imparavano e lui no. Dopo alcune visite dal neurologo e psicologo, la diagnosi: ADHD, ovvero la sindrome da deficit di attenzione e iperattività.

Zachary è uno dei ragazzi protagonisti del documentario diretto da Stella Savino ADHD - Rush Hour [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che esce oggi nelle sale distribuito da Microcinema. Tra Europa e Stati Uniti d’America, tra laboratori di genetica e di Brain Imaging, aule universitarie e scuole elementari, il documentario sviluppa con lucidità un dibattito scientifico e umano, intrecciando le voci degli esperti con quelle di bambini e adolescenti, e dei loro genitori. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La comunità scientifica si divide infatti da più di 50 anni su cosa sia l’ADHD veramente. E negli USA come in Europa la sindrome viene curata con gli psicofarmaci: pasticche di atomoxetina o di metilfenidato dagli innumerevoli e terrificanti effetti collaterali. La prima produce allucinazioni, gravi danni epatici e tendenze suicide, il secondo è un’anfetamina, classificata dall'americana Drug Enforcement Administration nello stesso gruppo dei narcotici, con l’eroina, morfina e cocaina.

Il film, coprodotto dall'italiana Pertner Media Investment con la tedesca Propeller Film, ci mostra come negli Stati Uniti esistano dei campi estivi di cura che utilizzano terapie comportamentali per evitare quelle farmacologiche, ma il 90% dei bambini con diagnosi spesso troppo frettolosa di ADHD prima o poi finirà per assumere psicofarmaci, a beneficio assoluto delle case farmaceutiche.

Da domani Stella Savino, accompagnata dal produttore del film Andrea Stucovitz, incontrerà il pubblico in sala a Napoli, Roma e Milano. Qui l'elenco delle sale in cui viene programmato ADHD - Rush Hour.

Leggi anche

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss