Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Radio, teatro, serie TV e danza alla Bergman Week

di 

- L’11^ Bergman Week di Fårø si è conclusa con una produzione teatrale della piece radiofonica del 1951 di Ingmar Bergman, The City

Radio, teatro, serie TV e danza alla Bergman Week
Ingmar Bergman

Con la messa in scena di sabato 29 giugno della piece teatrale The City 1951 del regista svedese Ingmar Bergman (1951), da parte della compagnia teatrale americana Demon Theater, si è conclusa l’11^ Bergman Week sull’isola di Fårø, omaggio annuale che guarda al talento di Bergman da tutte le angolazioni.

Anche la danza è stata inserita tra i temi di quest’anno: il coreografo svedese Alexander Ekman ha presentato un’installazione di danza, basata su Scene da un Matrimonio (1973) di Bergman, in un vecchio hangar a Bunge.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un altro tema è stato il suo film del 1957 Il Settimo Sigillo, argomento delle conferenze del giornalista e critico cinematografico Göran Everdahl e del Vicerettore e Presidente dell’Università di Stoccolma Astrid Söderbergh Widding.

Due nuovi “film di Bergman” sono stati prodotti: i registi svedesi Baker Karim e Sofia Norlin hanno girato alcune sequenze tratte da Scene da un Matrimonio, in origine miniserie televisiva, con gli attori locali Alexander Karim e Josette Bushell-Mingo/Philomène Grandin nei ruoli principali, di fronte ad un pubblico dal vivo.

Registi svedesi ed internazionali, tra i quali Bille August (Danimarca), Catherine Breillat (Francia), Hisham Zaman (Norvegia), Richard Ayoade (Inghilterra), Mikael Marcimain e Lisa Langseth (Svezia) hanno parlato di Bergman, presentato i loro ultimi film e dichiarato le proprie preferenze tra i titoli di Bergman.

In collaborazione con il Göteborg International Film Festival, il film La Vergogna di Bergman (1968) è stato proiettato al Cinema Roxy di Visby all’interno del programma “Cinema: Una Rivelazione Politica” alla Settimana della Politica di Almedalen, seguito da un intervento dell’autore e produttore radiofonico svedese Ola Anderstedt.

E ancora, la scrittrice svedese Caroline Ivarsson, insieme alla sua produttrice Caroline Drab, ha ricevuto il premio da 15.000€ nel concorso per sceneggiature “After Bergman”, creato dalla Fondazione Centro Bergman di Fårö, che organizza la Bergman Week, e Film in Gotland, per porre l’attenzione sulla scrittura di sceneggiature e tramandare l’eredità di Bergman.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss