Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Slovacchia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Mira Fornay prepara il suo nuovo progetto

di 

- Il terzo film di Fornay è un dramma assurdo sulla violenza domestica

Mira Fornay prepara il suo nuovo progetto
Mira Fornay (© kultura.pravda.sk)

Mentre My Dog Killer [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
, successo della giovane regista slovacca Mira Fornay è ancora in tour nello circuito festivaliero (e di recente ha vinto il Premio FIPRESCI ad Ankara), la regista sta già preparando un nuovo progetto, in fase di pre-produzione, e si sta assicurando i fondi necessari per partire con la produzione, che prevede le riprese per l’estate 2015. Fornay si è fatta un nome in patria come filmmaker internazionale: il suo debutto Foxes [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
è stato proposto in prima a Venezia, e My Dog Killer a Rotterdam.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Cook, F**K, Kill (Frogs with no Tongues) è un dramma assurdo sulla violenza domestica, che racconta un giorno nella vita di Jaroslav K, che picchia la moglie e “lavora come infermiere in un ospedale. Bell’uomo e marito in apparenza gioviale, Jaroslav è però ossessionato da sesso e cucina ed è patologicamente geloso della moglie Blanka, che terrorizza nella grande casa di famiglia di una piccola città. L’uomo non esita ad usare la violenza, gli inganni e la paura contro gli altri: la tragedia familiare è in agguato, e Jaroslav si rivolterà contro se stesso”.

Cook, F**k, Kill è già stato selezionato quest’anno ai Sofia Meetings, dove ha vinto il premio principale al miglior progetto in sviluppo. Progetti cechi e slovacchi, fra i quali il terzo film di Fornay, erano stati presentati agli industry days di Karlovy Vary nella piattaforma Pitch & Feedback. “Ho deciso di affrontare un tema serio e duro di violenza domestica con umorismo nero e tagliente e assurdità. Penso che il mio dramma assurdo sia raccontato in una forma non tradizionale che darà una nuova prospettiva all’intimità, la sessualità e la violenza – in particolare domestica – nella società moderna”, ha commentato la regista.

Il film ha un budget stimato di 1,15M€, e Juraj Bazulka lo produce per la compagnia di Fornay, la Mirafox. Il lungometraggio è co-prodotto dal ceco Viktor Schwarcz di Cineart TV.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss