Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

KARLOVY VARY 2014 Concorso internazionale

email print share on facebook share on twitter share on google+

Rocks in My Pockets: una sensazione di caduta che eleva

di 

- Dopo aver conquistato una buona reputazione nel mondo dell’animazione con i suoi cortometraggi, Signe Baumane debutta nel lungometraggio con un film presentato in prima mondiale a Karlovy Vary

Rocks in My Pockets: una sensazione di caduta che eleva

Considerata la forte enfasi sulla sfera sessuale e scatologica, le opere d’animazione di Signe Baumane sono sempre state in bilico tra provocazione e pura onestà. In Rocks in My Pockets [+leggi anche:
trailer
intervista: Signe Baumane
scheda film
]
 Baumane riprende i temi predominanti nei suoi cortometraggi, presentando un’esplorazione molto personale della propria depressione e dei tentativi di trovarne le radici.

Baumane, narratrice del film, esplora la storia della sua famiglia per scoprire che innumerevoli fratelli, cugini e antenati sono stati affetti dalla depressione. Dalla storia della nonna, cresciuta quando la Lettonia era sotto il giogo dell’Unione Sovietica, scopre una famiglia segnata dalla tragedia, ma troppo stoica per parlarne. Man mano che impara sempre più sul suo passato, inizia a capirsi meglio e si prepara a guardare al futuro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il suo mix di stili di animazione, che spaziano dal tratto distintivo di Baumane - come l’evocazione di un’atmosfera infantile mista a qualcosa di vagamente grottesco - al 3D, è completato dalla sua storia avvincente e dal suo viaggio di scoperta. Baumane potrebbe essere accusata di essere troppo indulgente con sé stessa, ma l’onestà e la serietà in gioco nel film negano qualsiasi connotazione cinica. Nonostante tutte le tematiche e le immagini adulte (anche se quasi caste rispetto al resto dei suoi lavori), Rocks in My Pockets è un film incredibilmente dolce, che va dritto al cuore.

I lungometraggi animati non legati alle case classiche Disney e Dreamworks sono sempre interessanti per i distributori indipendenti, e non ci sarebbe da sorprendersi se fossero in molti a lottare per accaparrarsi questo film. Considerando la reputazione che Baumane si è già costruita negli anni nell’ambiente dei festival, si potrebbe dare per scontato che questo film parteciperà a molti festival, specializzati e non.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss