Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LOCARNO 2014 Panorama Suisse

email print share on facebook share on twitter share on google+

El tiempo nublado, un viaggio intimo che parla di sentimenti universali

di 

- El tiempo nublado di Arami Ullòn, presentato al Festival di Locarno (Panorama suisse), conferma il fiuto di Visions du réel nello scoprire talenti

El tiempo nublado, un viaggio intimo che parla di sentimenti universali

Il primo lungometraggio della regista paraguaiana stabilitasi in Svizzera Arami Ullòn, è un oggetto delicato e potentissimo. Un primo film di una serie che si preannuncia come estremamente interessante. Un primo passo da seguire con interesse. Sebbene il film di Arami Ullòn sia già stato presentato a Nyon (ha ricevuto la menzione speciale del cinema svizzero el il premio "Regard neuf" per la Miglior Opera Prima), la sua presenza nella nuova sezione locarnese “Panorama suisse” gli dà la straordinaria possibilità di aprirsi ad un pubblico molto vasto e di poter quindi proseguire il suo cammino con forza e determinazione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

El tiempo nublado [+leggi anche:
trailer
intervista: Arami Ullón
scheda film
]
è un viaggio quasi sospeso nell'angoscia di Arami (regista e protagonista) che si trova costretta a prendere una decisione difficilissima: come occuparsi di sua madre malata di epilessia e Parkinson ora che lei vive in Svizzera? Come accorciare le distanze che la separano dal suo Paraguay natale? Confinata fra un futuro che sente finalmente suo ed un passato ingombrante e carico di emozioni, Arami parte per il viaggio che sarà forse il più importante della sua vita; un viaggio che la porterà ad immergersi nel più profondo di se stessa e delle sue paure cui deve assolutamente dare un nome. Il cielo, come la vita di Arami, è carico di nubi (come dice il titolo stesso) ma nessuno sa dire se queste partiranno presto o se invece si insinueranno fino a scatenare una tempesta.

Il film di Arami Ullòn è uno di quelli che nascono dall'urgenza, che non hanno tempo di maturare in modo razionale ma che al contrario si esprimono con quella forza che nasce quando la vita ci mette spalle al muro. El tiempo nublado è una sorta di psicoterapia attraverso l'immagine che ha però l'immenso pregio di mai cadere nel nombrilismo regalandoci invece, con sincerità, un'inaspettata e rigenerante universalità di sentimenti. Una catarsi collettiva che rende il film unico, a metà strada fra il documentario e il ritratto intimo. Il mettersi in scena della regista, che seguiamo giorno dopo giorno mentre cerca di far combaciare i pezzi di una vita che assomiglia ad un puzzle, non è mai vissuto come un chiudersi in se stessa, in una sorta di huis clos psicologico. Al contrario la generosità e la sincerità che instaura fin dall'inizio con lo spettatore rendono il suo intento completamente intelleggibile. 

Arami non ci mente mai e questa è una delle forze del suo film. El tiempo nublado non pretende essere la biografia di sua madrema piuttostola radiografia dei suoi tormenti che girano attorno ad una figura materna così fragile da diventare quasi inafferrabile. La malattia di sua madre ha sempre reso la sua presenza quasi fantomatica, così precaria da lasciare in lei un vuoto vertiginoso che solo quest’ultimo viaggio potrà domare. Senza davvero volerlo la colpevolezza che sente Arami verso suo madre, dalla quale è stata costretta a staccarsi, incapace di gestire le sue crisi spaventose di cui è stata spettatrice sin da bambina, parla a tutti coloro che hanno dovuto rinunciare ad una amore unico per non perdere se stessi. La regista sembra accarezzare sua madre con la camera, filmandone le mani e i piccoli gesti con una sensibilità e una precisione che rappresentano l’essenza stessa della loro relazione. Un lavoro raffinato e profondo che non può che interpellarci. 

El tiempo nublado è venduto nel mondo da Film Republic.

Leggi anche

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss