Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LOCARNO 2014 Cineasti del presente

email print share on facebook share on twitter share on google+

They Chased Me Through Arizona, un western polacco dal sapore elvetico

di 

- Il primo lungometraggio di Matthias Huser presentato a Locarno nel concorso Cineasti del presente stupisce grazie a un universo estetico affascinante ed enigmatico

They Chased Me Through Arizona, un western polacco dal sapore elvetico

They Chased Me Through Arizona [+leggi anche:
trailer
intervista: Matthias Huser
scheda film
]
è l'unico film svizzero in concorso a Locarno nella sezione Cineasti del presente. Una grande opportunità per l’elvetico Matthias Huser che l’ha saputa cogliere al volo, con classe e un pizzico di provocazione. Il nostro giovane regista è stato capace di stupire grazie a un film controcorrente: essenziale ma mai vuoto, esteticamente iper controllato senza però essere sterile.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L'era analogica è ormai finita e l'introverso e silenzioso Leonard deve farsi da parte per lasciare il posto a una nuova generazione super tecnologica. Non gli resta che un ultimo compito da portare a termine: smantellare tutte le cabine telefoniche ancora in uso. Il lavoro non è l'unica cosa che Leonard ha perso. Il suo matrimonio sta andando a rotoli e sua moglie Marbella non è che un fantasma che riempie con fatica la sua esistenza vuota e malinconica. Ben, sorta di autista della classe operaia in libertà condizionata, accompagna Leonard nella sua ultima missione. L’unico momento di evasione, e di leggerezza, è dato dalla lettura di un vecchio romanzo western. Il loro è un viaggio esistenziale dominato da pianure immense e da siti industriali ormai in disuso. La fotografia è incredibilmente precisa, patinata, e ogni piano è costruito in modo quasi maniacale. Potremmo credere di trovarci di fronte a una serie di grandiosi tableaux vivants, allo stesso tempo disumanizzanti e fisici, quasi carnali.

Matthias Huser riesce a trasportarci nel suo mondo facendoci quasi dimenticare la realtà che ci circonda, spesso troppo vistosa, appariscente per non dire oscena, riportandoci alla bellezza dell'essenziale. Nell’universo quasi surreale del nostro regista elvetico il linguaggio del corpo dice molto di più che le parole, relegate in secondo piano, come una musica di sottofondo che accompagna più che esprimere le emozioni. I dialoghi, brevi e concisi, sono perfettamente interpretati da un cast di attori di alto livello: Krzysztof Kiersznowski, Halina Skoczynska e Eryk Lubos. In un mondo dove troppo spesso la verbosità prende il sopravvento, il film di Matthias Huser permette allo spettatore di fare una pausa, di osservare più che commentare, lasciandosi semplicemente andare alla bellezza e alla forza delle immagini.

They Chased Me Through Arizona è stato girato in Polonia, in un paesaggio dalle immense pianure dove regna un certo sentimento di desolazione e di perdita. Malgrado ciò, appaiono come fulmini degli elementi propri alla cultura elvetica: un certo senso di pudore legato al linguaggio o ancora una sorta di timore nell’esprimere i propri sentimenti. Quest’atmosfera di languore decadente è stupendamente sottolineata da una musica inquietante che ricorda un certo universo cinematografico western ormai “old school”. Un film affascinante impregnato di un umorismo nero che tocca nel profondo. 

They Chased Me Through Arizona è prodotto da Ventura Film.

Leggi anche

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss