Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Croazia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Consumed Miglior Documentario croato

di 

- Consumed di Borut Šeparović vince il Premio al Miglior Film al 12° Liburnia Film Festival

Consumed Miglior Documentario croato
Consumed di Borut Šeparović

Il 12° Liburnia Film Festival (26-30 agosto) di Ičići, vicino Fiume, dedicato al cinema documentario croato, si è concluso con la vittoria del Premio al Miglior Film di Consumed di Borut Šeparović.

Il film, nato da un esperimento teatrale con persone dai 55 anni in su che avevano a disposizione tanti secondi quanti i loro anni per parlare delle cose più importanti della loro vita, formando poi un’associazione per affrontare questioni sociali cruciali, ha trionfato nel concorso tra 14 film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Happily Ever After [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Tatjana Božić, in prima mondiale a Rotterdam e Menzione Speciale al Sarajevo Film Festival, ha portato a casa le statuette al Miglior Regista e Montaggio (di Boudewijn Koole).

Il Premio al Miglior Sound Design è andato a Marko Pelaić per Foreclosure di Neven Hitrec. Il progetto aveva ricevuto 100.000€ dal Croatian Audiovisual Center, la somma più alta mai assegnata ad un documentario nel paese.

Il pubblico ha votato 4th Monkey di Hrvoje Mabić, storia degli abusi sui piccoli pazienti psichiatrici dell’Istituto Lopača di Fiume.

Il Premio al Miglior Film della Regione, per opere di Fiume e dintorni, è andato a Mula, Roots Bound Together di Sabina Mikelić, e Return to Auschwitz di Igor Paulić ha ricevuto una Menzione Speciale.

Il festival ha accolto per la prima volta ospiti internazionali come Teddy Grouya, direttore dell’American Documentary Film Festival di Palm Springs, il programmatore del Bradford International Film Festival e critico di The Hollywood Reporter Neil Young,la produttrice bulgara, rappresentante del Balkan Documentary Center, Ana Alexieva e i programmatori dei festival di Podgorica, Belgrado e Prizren.

“Stiamo cercando di dare una spinta internazionale ai documentari croati, che vanno bene da un po’ ma non possono competere con le industrie europee più forti”, ha dichiarato a Cineuropa il direttore del LFF Oliver Sertić. “Speriamo che fra tre anni il nostro festival presenti la line-up di film di qualità più alta di sempre”.

Oltre alla Menzione Speciale a Happily Ever After al recente Sarajevo Film Festival, Naked Island di Tiha K Gudac ha vinto anche l’Heart of Sarajevo al Miglior Documentario.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss