Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Norvegia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Munch torna sullo schermo, stavolta con la sua musa Tulla Larsen

di 

- Aage Aaberge sta finendo di preparare il "progetto dei suoi sogni", un film sul pittore norvegese Edvard Munch diretto da Erik Poppe

Munch torna sullo schermo, stavolta con la sua musa Tulla Larsen
Erik Poppe

L’ultima volta che il grande pittore norvegese Edvard Munch (1863-1944) è stato oggetto di un film, era nel 1974, in un’opera del britannico Peter Watkins che raccontava dieci anni della sua vita, ma il produttore norvegese Aage Aaberge di Neofilm (cui si deve il film-fenomeno recente Kon-Tiki [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Espen Sandberg e Joachim Rønning, nominato agli Oscar e ai Golden Globes) sta preparando un nuovo film sul grande artista.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il veterano sceneggiatore-regista britannico Paul Mayersberg (autore delle sceneggiature di L'uomo che cadde sulla Terra, 1976, e Merry Christmas Mr. Lawrence, 1983) sta finendo di scrivere questo progetto che Aaberge definisce il "progetto dei suoi sogni". La regia è stata affidata a Erik Poppe, vincitore quest’anno dell’Amanda-Premio del cinema norvegese del miglior film con A Thousand Times Good Night [+leggi anche:
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
. Le riprese di questo lungometraggio biografico cominceranno l’estate prossima.

“Erano otto anni che lavoravo su questo film in cerca dell’approccio giusto – spiega Aaberge – e poi ho incontrato Mayersberg. Tutta la storia di Munch non entra in una sola sceneggiatura, ma non c’è bisogno di bere tutta la bottiglia per sapere che il vino è buono: basta un bicchiere. Mayersberg stesso è un grande ammiratore di Munch, e ha suggerito di concentrarsi sugli anni 90 dell’800, all’epoca in cui incontra Tulla Larsen, suo grande amore e sua musa. E’ anche il periodo in cui ha vissuto a Parigi e Berlino e prodotto alcuni dei suoi quadri più belli".

“Il film racconterà la loro relazione tormentata. Di fatto, Munch è scappato nel 1900, ma lei lo ha ritrovato e si sono brevemente riconciliati. E’ durante questi brevi ricongiungimenti che si è ferito a due dita sparando con un’arma da fuoco. Il film evocherà anche l’amicizia strana, a fasi alterne, del pittore con il drammaturgo svedese August Strindberg. Riprenderà inoltre liberamente alcuni elementi dell’opera The Story of Edvard Munch di Ketil Bjørnstad. Gireremo a Parigi, Berlino, Oslo e Åsgårdstrand, dove Munch aveva una casa di campagna", conclude il produttore.

Mentre finisce di preparare questo progetto, Aaberge sta coproducendo anche Beyond Sleep dell’olandese Boudewijn Koole, le cui riprese sono in corso a Tromsø, nel nord della Norvegia (leggi l'articolo). E’ inoltre produttore delegato del film d’animazione Knutsen & Ludvigsen, di Rasmus A Sivertsen e Rune Spaans.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss