Il mio Godard (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Uno sguardo sull’Europa al Napoli F F

di 

- Dal 29 settembre all’8 ottobre film e incontri con i protagonisti del grande schermo che racconteranno il loro modo di fare cinema agli studenti napoletani

Uno sguardo sull’Europa al Napoli F F
Das leben ist nicht fur feiglinge (La vita non è fatta per i codardi) di André Erkau

Saranno gli attori Giorgio Pasotti, Giuliana De Sio e Edoardo Leo e i registi francesi Justine Triet e Arthur Harari ad animare le serate della XVI edizione del Napoli Film Festival 2014 in apertura al cinema Vittoria e in chiusura al Metropolitan. La rassegna napoletana si svolgerà dal 29 settembre all’8 ottobre, presentando un ciclo di incontri a cui si abbinano anche le lezioni di protagonisti del grande schermo che racconteranno il loro modo di fare cinema agli studenti napoletani nella sezione “Parole di cinema”. In cattedra saliranno quest’anno oltre allo stesso Pasotti, l'attrice Licia Maglietta, il montatore Roberto Perpignani (Cesare deve morire [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Paolo e Vittorio Taviani
scheda film
]
), i registi Roan Johnson (I primi della lista [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Fabio Grassadonia e Antonio Piazza (Salvo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Fabio Grassadonia e Antoni…
festival scope
scheda film
]
). In calendario anche una serata dedicata al cinema di Massimo Troisi e al suo Non ci resta che piangere, con interpreti e maestranze del film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Anche quest’anno la rassegna, diretta da Davide Azzolini e Mario Violini, presenta nei suoi vari concorsi il meglio del cinema giovane europeo e campano. Il nuovo cinema dell’est Europa la fa da padrone nella selezione di quest’anno del Concorso Europa & Mediterraneo con le opere che verranno proiettate nella sede dell’Institut Francais di Napoli. Il concorso si apre il 29 ottobre con Das leben ist nicht fur feiglinge (La vita non è fatta per i codardi) [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
opera del regista tedesco André Erkau. Arriva dalla Russia, invece, la storia narrata in Mayor (Il maggiore) dal regista Yuri Bykov. In Male Stluzki (Little Crusches) [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, appena uscito in Polonia, le due registe Aleksandra Gowin e Ireneusz Grzyb raccontano la storia di tre donne che vivono insieme e gestiscono una piccola agenzia specializzata nella pulizia di appartamenti. E’ una coproduzione franco-georgiana, infine, Dzma (Fratello) di Thierry Grenade e Teona Mghvdeladze. L’azione si svolge negli anni ’90 in una Tbilisi profondamente cambiata dopo l’indipendenza della Georgia.

Diciotto sono invece i documentari in gara nella sezione Schermo Napoli Doc, che verrà ospitata dal Pan (Palazzo delle Arti di Napoli). Da segnalare, poi, tra gli omaggi di questa edizione, la celebrazione dei 50 anni dalla realizzazione del capolavoro Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini in cui il pianista Stefano Battaglia accompagna al pianoforte le immagini del film con una nuova colonna sonora in stile jazz.

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss