Nico, 1988 (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dinard punta i riflettori sul cinema britannico

di 

- Il festival compie 25 anni e presenta 23 lungometraggi, di cui sei in concorso valutati da una giuria presieduta da Catherine Deneuve

Dinard punta i riflettori sul cinema britannico
Catch Me Daddy di Daniel Wolfe

Immancabile vetrina francese di una produzione in pieno rinnovamento generazionale, il Festival del cinema britannico di Dinard aprirà le sue porte domani mercoledì per una 25ma edizione molto promettente che si chiuderà il 12 ottobre. Quest’anno, sei titoli si contenderanno l’Hitchcock d'Oro 2014 che sarà assegnato da una giuria presieduta da Catherine Deneuve. Sono in lizza il concorrente berlinese ‘71 [+leggi anche:
trailer
film focus
Q&A: Yann Demange
scheda film
]
di Yann Demange (che arriverà nelle sale francesi il 5 novembre via Ad Vitam), la scoperta della Quinzaine des réalisateurs cannense Catch Me Daddy [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Daniel Wolfe
scheda film
]
di Daniel Wolfe (vedi l'intervista video – uscita francese ancora senza data con Bodega Films) e The Goob [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Guy Myhill
scheda film
]
di Guy Myhill (presentato e apprezzato ai Venice Days). Tra i pretendenti figurano anche The Riot Club [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Lone Scherfig (esce in Francia il 31 dicembre con Paramount) e due film svelati al Sundance: Frank [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell’irlandese Lenny Abrahamson (distribuzione in Francia nel 2015 con KMBO) e Lilting [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Hong Khaou (che sarà lanciato il 15 ottobre in Francia via Jour2Fête).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il programma è completato da 17 lungometraggi in anteprima fuori concorso. Il festival, che sarà aperto da Sunshine on Leith [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Dexter Fletcher e chiuso da One Chance [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di David Frankel, proporrà fra gli altri tre titoli scoperti a Cannes: Mr Turner [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mike Leigh
scheda film
]
di Mike Leigh (valso a Timothy Spall il premio dell’interpretazione sulla Croisette – uscita francese il 3 dicembre da Diaphana), Queen and Country [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: John Boorman
scheda film
]
di John Boorman (esce il 7 gennaio 2015 con Le Pacte) e Snow in Paradise [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andrew Hulme
scheda film
]
di Andrew Hulme (vedi l'intervista – esce il 4 febbraio 2015 via The Jokers/Le Pacte).

Si segnalano inoltre il film d’animazione Song of the Sea [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tomm Moore
scheda film
]
di Tomm Moore (distribuzione Haut et Court il 10 dicembre), Calvary [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: John Michael McDonagh
scheda film
]
di John Michael McDonagh (esce il 26 novembre con Twentieth Century Fox France – vedi l'intervista video), Still Life [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Uberto Pasolini
festival scope
scheda film
]
di Uberto Pasolini (distribuzione il 31 dicembre via Version Originale/Condor), God Help the Girl [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stuart Murdoch, Elsa & Fred di Michael Radford, Hyena [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Gerard Johnson
scheda film
]
di Gerard Johnson, Keeping Rosy di Steve Reeves, Noble di Stephen Bradley, Panic di Sean Spencer, Tea & Sangria di Peter Domankiewicz, X + Y [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Morgan Matthew e The Trip to Italy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Winterbottom.

In occasione del 25mo anniversario del festival, il pubblico della stazione balneare bretone potrà incontrare i registi Michael Radford (cui la manifestazione renderà omaggio), Kevin Mcdonald e Uberto Pasolini, oltre al produttore Stephen Woolley (che proporrà anche una carte blanche).

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss