Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Germania/Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Élie Chouraqui conclude le riprese di L'Origine de la violence

di 

- Il regista francese ha girato la maggior parte del suo nuovo film in Germania

Élie Chouraqui conclude le riprese di L'Origine de la violence
Miriam Stein e Stanley Weber in una foto da L'Origine de la violence

Dopo 30 giorni di riprese, il regista e scrittore francese Élie Chouraqui (Harrison’s Flower, Les menteurs, Man on Fire) ha concluso la produzione del suo nuovo dramma, L'Origine de la violence [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, tratto dall'omonimo romanzo bestseller del francese Fabrice Humbert. La storia si apre con un insegnante francese (Stanley Weber) che porta gli studenti in gita a Weimar, centro culturale tedesco, dove si innamora di una giovane donna (Miriam Stein). Quando visitano l'ex campo di concentramento di Buchenwald, l'uomo vede in una foto un uomo che assomiglia molto a suo padre (Richard Berry). Tornato a Parigi, inizia a fare delle ricerche e scopre un vecchio segreto di famiglia: il suo vero nonno (Michel Galabru) era stato tradito dalla famiglia e deportato dai nazisti.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

“Questa è una storia di speranza”, ha dichiarato il produttore tedesco Alfred Hürmer. “Il protagonista scopre la sua vera identità e si innamora di una giovane donna”. Il film vede la partecipazione di attori francesi come Michel Bouquet e Catherine Samie, che hanno accettato di lavorare per un piccolo cachet perché volevano essere nel nuovo film di Chouraqui. “Hanno amato molto lo script”, ha sottolineato il produttore tedesco, che ha ottenuto il supporto di MDM, German Federal Film Fund e Mini-Treaty. La co-produzione franco/tedesca da €3.3M ha ricevuto ulteriori fondi dal CNC e da un investitore privato in Francia, oltre che attraverso il crowdfunding.

Gran parte del film è stata girata nella città tedesca di Weimar e dintorni, dove il team ha trovato le location e i paesaggi perfetti – anche come ambientazione di alcune scene che si svolgono in Normandia, in Francia. “Abbiamo trovato una tenuta che il nostro production designer, Albrecht Konrad, ha usato come appartamento del protagonista, appartamento del padre e casa di campagna in Normandia”, ha spiegato Hürmer. Per quanto riguarda l'aspetto visivo, una delle sfide maggiori era data dal fatto che la storia si svolge in tre epoche diverse. Dato il breve calendario produttivo, il direttore della fotografia Dominique Gérard ha girato la maggior parte del film con due macchine da presa. Al posto di lunghe riprese in dolly, la troupe ha utilizzato molta Steadicam con l'operatore Stéphane Chollet. “Questo metodo ha obbligato Chouraqui a pianificare molto in anticipo le scene”.

I produttori ritengono che il film sarà completato a metà dicembre. In Germania, L'Origine de la violence uscirà per Arsenal, ma i produttori non hanno ancora concluso alcuna vendita mondiale. Il film sarà presentato a vari festival internazionali nel 2015.

(Tradotto dall'inglese)

Film Business Course
WBImages Locarno
Emilia Romagna_site IT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss