A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SUNDANCE 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

Una forte presenza europea nella selezione del Sundance

di 

- Film da Italia, Irlanda, Norvegia selezionati nel Concorso World Cinema Dramatic

Una forte presenza europea nella selezione del Sundance
Glassland di Gerard Barrett

Per l'Europa è un altro anno buono al Sundance Film Festival (22 gennaio-1° febbraio 2015), con vari film selezionati: nel Concorso World Cinema Dramatic ci sono Cloro di Lamberto Sanfelice (Italia), Glassland [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Gerard Barrett (Irlanda), Homesick di Anne Sewitsky (Norvegia), Strangerland [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Kim Farrant (Australia/Irlanda) e The Summer of Sangaile di Alanté Kavaïté (Lituania/Francia/Olanda). 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In Concorso World Cinema Documentary ci sono Chuck Norris vs Communism [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ilinca Calugareanu (Regno Unito/Romania/Germania), Dark Horse di Louise Osmond (Regno Unito), Dreamcatcher di Kim Longinotto (Regno Unito), How to Change the World [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jerry Rothwell (Regno Unito/Canada), Listen to Me Marlon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Stevan Riley (Regno Unito),  The Russian Woodpecker di Chad Gracia (Regno Unito) e The Visit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michael Madsen (Danimarca/Austria/Irlanda/Finlandia/Norvegia). 

Robert Redford, presidente e fondatore del Sundance Institute, ha commentato: “Il lavoro degli artisti indipendenti riflette inevitabilmente lo stato della nostra cultura e dei tempi nei quali viviamo. Le loro storie sono spesso irriverenti, impegnative, coinvolgenti e inattese, e non possiedono soltanto il potere di muovere e ispirare il pubblico, ma anche di parlare alla nostra umanità condivisa”.

John Cooper, direttore del Sundance Film Festival, ha dichiarato: “Le selezioni del nostro Festival 2015 porteranno il pubblico in una corsa selvaggia di emozioni estreme. Dalla commedia al dramma, dal genere al documentario, dallo sperimentale al corto, i filmmaker indipendenti illuminano con coraggio nuove opportunità di comprensione ed empatia”.

 

(Tradotto dall'inglese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes