Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Jérémie Renier in The Wakhan Front di Clément Cogitore

di 

- Anche Swann Arlaud, Kévin Azais e Finnegan Oldfield nel cast. Un’opera prima girata nella massima discrezione da Kazak Productions e venduta da Indie Sales

Jérémie Renier in The Wakhan Front di Clément Cogitore
L'attore Jérémie Renier

Da fine ottobre a inizio dicembre, Clément Cogitore ha girato nella massima discrezione, in Francia e Marocco, la produzione franco-belga The Wakhan Front. Passato per la scuola Le Fresnoy e apprezzato per i suoi cortometraggi (in particolare Un archipel fuori concorso a Locarno nel 2012, il documentario Bielutine, dans le jardin du temps alla Quinzaine des réalisateurs 2011 e Parmi nous in concorso a Clermont-Ferrand nel 2012), il cineasta ha riunito per il suo primo lungometraggio un cast composto dal belga Jérémie Renier (ammirato di recente in Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bertrand Bonello
scheda film
]
e nominato al César 2013 del miglior attore per Cloclo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Swann Arlaud (visto in Crawl [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hervé Lasgouttes
scheda film
]
e Bouboule [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Kévin Azais (rivelatosi come protagonista di Les combattants [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Thomas Cailley
scheda film
]
), Finnegan Oldfield (che ha girato l’estate scorsa Bang Gang e attualmente al lavoro sul set di Cowboys) e Marc Robert.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta da Clément Cogitore con la partecipazione di Thomas Bidegain (Il profeta [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jacques Audiard
intervista: Jacques Audiard e Tahar Ra…
scheda film
]
, Un sapore di ruggine e ossa [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jacques Audiard
intervista: Jacques Audiard
scheda film
]
), la sceneggiatura è ambientata in Afghanistan, nel 2014. All’avvicinarsi del ritiro delle truppe, al capitano Antarès Bonassieu e alla sua divisione viene assegnata una missione di monitoraggio e sorveglianza in una valle remota del Wakhan, al confine con il Pakistan. Nonostante la determinazione di Antarès e dei suoi uomini, il controllo di questo settore apparentemente tranquillo gli sfuggirà progressivamente di mano. Una notte di settembre, dei soldati cominciano a sparire misteriosamente nella valle…

Prodotto da Jean-Christophe Reymond per Kazak Productions, The Wakhan Front è coprodotto dai belgi di Tarantula. Pre-acquistato da Orange Cinéma Séries (OCS), il lungometraggio beneficia anche dell’anticipo sugli incassi del CNC, del sostegno delle Sofica Cinémage e La Banque Postale Image, e del fondo Vallonia Bruxelles. Da notare che il progetto era stato anche sostenuto in scrittura da Ciclic e la regione Bassa Normandia, e selezionato dal TorinoFilmLab, il Villaggio delle Coproduzioni di Les Arcs, il Cinémart e Le groupe Ouest. La distribuzione nelle sale francesi sarà affidata a Diaphana, le vendite internazionali saranno guidate da Indie Sales.

Ricordiamo che Kazak ha poi prodotto Jimmy Rivière [+leggi anche:
trailer
intervista: Teddy Lussi-Modeste
scheda film
]
di Teddy Lussi-Modeste, Tristesse Club [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Vincent Mariette e Mercuriales [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Virgil Vernier (uscito da poco in sala e fra i nominati al premio Louis-Delluc 2014 della miglior opera prima).

(Tradotto dal francese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss