Ma Loute (2016)
Compte tes blessures (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Callback (2016)
Riparare i viventi (2016)
Rester vertical (2016)
Toni Erdmann (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FILM Colombia/Francia/Argentina/Germania

email print share on facebook share on twitter share on google+

Los Hongos: la cultura di strada per il cambiamento sociale

di 

- Il film di Oscar Ruiz Navia ha trionfato al REC Tarragona 2014, portandosi a casa ben tre premi

Los Hongos: la cultura di strada per il cambiamento sociale

Il secondo lungometraggio del regista colombiano Oscar Ruiz Navia, Los Hongos (lett. "I funghi") è un film drammatico leggero ma sapientemente diretto che affronta numerose tematiche, inerenti soprattutto alla società, in maniera sincera e toccante.

I protagonisti, Ras e Calvin, rispettivamente interpretati dagli attori non professionisti Jovan Alexis Marquinez e Calvin Buenaventura, sono due adolescenti che vivono nella città colombiana di Cali e provengono da ambienti diversi: Calvin è bianco e appartiene al ceto medio, mentre Ras vive con la madre nera e fa parte della classe operaia. I due condividono tuttavia l'amore per la cultura di strada: Ras fa skateboard, Calvin va in bicicletta ma la loro vera passione sono i graffiti. Passano le loro giornate in giro per la città, fumando marijuana e facendo graffiti sui muri con un gruppo di artisti affermati. In un paese pieno di problemi come la criminalità, la droga, la corruzione e la povertà, sono i writer ad essere considerati pericolosi e vengono costantemente perseguitati dalla polizia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La madre di Ras è molto credente e teme che l’atteggiamento del figlio sia opera del diavolo, e decide decide di mandarlo a una messa tenuta da un predicatore evangelico. Sarà proprio il sacerdote a presentare il nuovo candidato sindaco, sul quale il nonno di Calvin, un cantante di canzoni popolari, ha un'accesa discussione con i suoi amici al bar. Navia mette in luce come questi "pilastri della società" siano in realtà quelli che la stanno rovinando, sia direttamente - come il predicatore e il politico - sia con l'inazione, come il vecchio cantante.

Al contrario, Ras e Calvin (che è anche incredibilmente dolce e premuroso nei confronti della nonna malata) sono tra coloro che si impegnano per realizzare un vero cambiamento sociale attraverso la loro arte di strada, che quasi per definizione comprende anche l'attivismo politico. Sebbene non siano sufficientemente colti per capire la maggior parte dei problemi attuali (l'ispirazione per una delle loro opere è un video di YouTube che ritrae alcune donne nel corso di una protesta durante la Primavera Araba, che Cal commenta dicendo: "È giusto appoggiare il femminismo"), i due ragazzi hanno lo spirito giusto e vogliono fare qualcosa di positivo.

Los Hongos, co-prodotto da Contravia Films e Burning Blu (Colombia), Arizona Productions (Francia), Campo Cine (Argentina) e Unafilm (Germania), è stato presentato a una serie di seminari e progetti di laboratori di produzione, tra cui TorinoFilmLab, Cinéfondation di Cannes e Buenos Aires Lab. Il punto di vista di Navia rappresenta un ottimo esempio di come, nonostante siano molti i galli a cantare, il risultato finale possa essere eccellente: occorre solo rimanere fedeli all'idea originale.

Il film, che ha vinto il Premio Speciale della Giuria nella sezione Cineasti del presente al Festival di Locarno, l'Hubert Bals Fund Lions Film Award a Rotterdam e, più recentemente, tre premi al Festival Internazionale del Cinema di Tarragona, è venduto da FiGa Films.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

EAVE Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

filmitalia_site