The Killing of a Sacred Deer (2017)
In the Fade (2017)
Jeune femme (2017)
Makala (2017)
Happy End (2017)
120 battements par minute (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Trieste FF, uno sguardo sull'Europa centro-orientale

di 

- Il principale appuntamento italiano con il cinema dell'Est giunge alla sua ventiseiesima edizione e allunga la sua programmazione di un giorno, dal 16 al 22 gennaio

Trieste FF, uno sguardo sull'Europa centro-orientale
Two Women di Vera Glagoleva

Principale appuntamento italiano con il cinema dell'Europa centro-orientale, il Trieste Film Festival giunge alla sua ventiseiesima edizione, e allunga la sua programmazione di un giorno, dal 16 al 22 gennaio 2015.

Ad aprire la rassegna diretta da Annamaria Percavassi e Fabrizio Grosoli sarà Two Women, della regista russa Vera Glagoleva, dramma in costume tratto dalla pièce teatrale di Turgenev "Un mese in campagna" e interpretato dall'attore inglese Ralph Fiennes (Grand Budapest Hotel [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
) e dall'attrice francese Sylvie Testud. Tra gli ospiti del festival, Krzysztof Zanussi, che terrà un’attesa masterclass il 18 gennaio e presenterà a Trieste in anteprima italiana il suo ultimo film, Foreign Body [+leggi anche:
trailer
intervista: Krzysztof Zanussi
scheda film
]
, una coproduzione tra Polonia, Italia e Russia girata ad Ancona, Varsavia e Mosca (leggi l'articolo).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nucleo centrale del programma rimangono i tre concorsi internazionali che ogni anno fanno il punto sulla produzione più interessante dei paesi di riferimento del festival. Anche quest'anno i premi al Miglior lungometraggio, al Miglior cortometraggio e al Miglior documentario saranno attribuiti dal pubblico.

Nel Concorso internazionale lungometraggi ci sarà The Lesson [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kristina Grozeva, Petar Va…
intervista: Margita Gosheva
scheda film
]
dei registi bulgari Kristina Grozeva e Petar Valchanov, premiato a San Sebastian, e Corn Island [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: George Ovashvili
scheda film
]
del georgiano George Ovashvili, che ha vinto il Grand Prix e il Premio della Giuria Ecumenica al Festival di Karlovy Vary 2014 ed è nella short list del miglior film straniero ai prossimi premi Oscar. Viktoria [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Maya Vitkova
festival scope
scheda film
]
di Maya Vitkova, anch'essa di nazionalità bulgara, è stato presentato al Sundance Festival.

Barbarians [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan Ikic
scheda film
]
, girato dal serbo Ivan Ikić con attori non professionisti che ha ricevuto una menzione speciale all’ultimo Festival di Karlovy Vary, mentre The Way Out [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Petr Václav
scheda film
]
di Petr Václav è una dramma coprodotto da Rep. Ceca e Francia, presentato nella rassegna ACID del Festival di Cannes 2014. In the Crosswind [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Martti Helde
intervista: Martti Helde
scheda film
]
dell’estone Martti Helde, è stato presentato recentemente al Festival di Toronto; The Tree [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
della slovena Sonja Prosenc ha avuto la sua premiere mondiale al Festival di Karlovy Vary; The Reaper [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Zvonimir Jurić
scheda film
]
di Zvonimir Juric è una coproduzione Croazia-Slovenia presentata all’ultimo Festival di Toronto. Infine At Home [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
, del regista greco Athanasios Karanikolas, ha vinto il Premio Ecumenico al Forum della Berlinale 2014. Il film di chiusura del festival è Warsaw 44 [+leggi anche:
trailer
intervista: Zofia Wichlacz
scheda film
]
di Jan Komasa, la più imponente produzione del cinema polacco del 2014.

Tra le novità dell’edizione 2015 ci saranno le proiezioni dei film del LUX Prize. Sarà possibile vedere al festival 8 dei 10 film selezionati dal comitato del Premio, tra cui Ida [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pawel Pawlikowski
intervista: Pawel Pawlikowski
scheda film
]
, il film che si è aggiudicato il premio nel 2014.

L’edizione 2015 di WHEN EAST MEETS WEST prevede tre giorni dedicati a produttori, broadcasters, sales agents, distributori, fondi regionali provenienti da Italia, Europa dell’Est e da una singola regione in focus diversa ad ogni edizione. Quest’anno è la volta dei Paesi anglofoni: UK, Irlanda, Canada e USA.

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes