Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BERLINO 2015 Mercato

email print share on facebook share on twitter share on google+

L’iniziativa euro-cinese Bridging the Dragon annuncia il suo programma per l’EFM

di 

- I principali operatori di entrambe le industrie daranno il via al progetto il 10 febbraio con un dibattito e un caso di studio

L’iniziativa euro-cinese Bridging the Dragon annuncia il suo programma per l’EFM

Dopo la presentazione ufficiale al Festival del cinema di Locarno, l’iniziativa Bridging the Dragon collabora con l’European Film Market per quello che sarà il suo primo evento pubblico ufficiale: un dibattito e un caso di studio che avranno luogo martedì 10 febbraio. Sia il dibattito che il caso di studio si centreranno sui rischi e le opportunità della collaborazione euro-cinese, e conteranno sulla partecipazione dei principali operatori di entrambe le industrie come Jeffrey Chan (Bona Film Group), Nansun Shi (Distribution Workshop), Martin Moszkowicz (Constantin Film), Stefan Arndt (X Filme) e Isabelle Glachant (Chinese Shadows).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Bridging the Dragon è un’associazione che mette in connessione professionisti dell’industria cinematografica europea e cinese attraverso l’organizzazione di eventi, offrendo opportunità di networking e servizi di consulenza ai suoi membri su produzioni tra Europa e Cina. L’associazione conta già tra i suoi membri varie compagnie di prestigio come Bona Film Group (Cina), Senator Entertainment (Danimarca), Scott Free Films (Regno Unito), Eyeworks Film & TV Drama (Paesi Bassi/Belgio), Studio Babelsberg (Danimarca) e Lemming Film (Paesi Bassi).

Cristiano Bortone (vedi l’intervista), uno dei fondatori di Bridging the Dragon, ha detto: "Il mercato cinematografico cinese sta per convertirsi nel maggior mercato del mondo. Finora l’attenzione dei professionisti cinesi si è orientata principalmente verso Hollywood. Ma l’Europa ha molto da offrire a questa industria in crescita, in termini di contenuto, talenti e risorse. Il nostro compito è quello di incoraggiare questo scambio e la conoscenza reciproca tra i nostri due mondi affinchè in futuro ci siano sempre più collaborazioni. L’European Film Market è un’ottima opportunità in questo senso".

Matthijs Wouter Knol, direttore dell’European Film Market, ha dichiarato: "Nel 2015, l’EFM rafforza le sue relazioni con l’industria gettando un ponte verso l’Asia. Gli eventi congiunti durante il mercato sono un’occasione perfetta per la nostra nuova e duratura collaborazione con Bridging the Dragon. In quanto piattaforma internazionale di contenuti cinematografici e audiovisivi, l’EFM è il luogo ideale affinché i produttori asiatici comincino l’anno entrando in contatto con l’industria europea e internazionale".

Durante l’edizione 2015 dell’European Film Market, Bridging the Dragon offrirà ai professionisti del cinema cinesi ed europei l’opportunità di familiarizzare con le rispettive industrie, informarsi sulle possibilità di cooperazione e partecipare a un dibattito. I membri si riuniranno anche in una cena esclusiva finalizzata a stabilire contatti che si terrà l’8 febbraio. 

(Tradotto dall'inglese)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss