Son of Sofia (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
A Ciambra (2017)
Ava (2017)
Western (2017)
Les Fantômes d'Ismaël (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Grecia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Festival del documentario di Salonicco svela parte del suo promettente programma

di 

- Nominati agli Oscar, habitué del festival e un progetto accantonato di Hitchcock sono alcune delle delizie che offre il 17º appuntamento con il cinema documentario

Il Festival del documentario di Salonicco svela parte del suo promettente programma
We Are Journalists di Ahmad Jalali Farahani

Il Festival del cinema documentario di Salonicco - Immagini del 21° secolo, quest’anno alla sua 17ª edizione (dal 13 al 22 marzo), comincia a svelare parte del suo programma che prevede candidati all’Oscar e habitué del festival, insieme a un progetto accantonato da Hitchcock scoperto decenni dopo la sua produzione originale.  

La collaborazione di Wim Wenders con Juliano Ribeiro Salgado ne Il sale della terra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
esaminerà un maestro della luce, il celebre fotoreporter brasiliano Sebastiao Salgado, protagonista del documentario candidato all’Oscar, offrendo uno sguardo caleidoscopico sul nostro tempo. Virunga [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Orlando von Einsiedel, anch’esso candidato all’Oscar, con Leonardo DiCaprio come produttore esecutivo, mischierà i generi attraverso una cronaca emozionante della battaglia di un gruppo di guardie forestali per proteggere il Parco Nazionale della Repubblica Democratica del Congo e salvarlo dagli effetti collaterali delle tensioni politiche nella zona.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dal canto suo, Night Will Fall, del premiato regista di documentari Andre Singer, porterà alla luce un progetto di Alfred Hitchcock filmato da cineasti britannici durante la liberazione alla fine della Seconda guerra mondiale, rimasto accantonato per settant'anni per ragioni politiche. Ha una forte carica politica anche Poverty Inc di Michael Matheson Miller, che metterà sotto la lente le responsabilità dell’Occidente nel circolo vizioso della povertà mondiale. We Are Journalists, di Ahmad Jalali Farahani, mostrerà l’impressionante brutalità contro la stampa in Iran, e il vincitore del Premio Pulitzer Jose Antonio Vargas analizzerà il limbo in cui si ritrova un immigrato senza documenti negli Stati Uniti con Documented.

Il TDF riserva uno spazio ai suoi habitué e ospita ancora una volta Kim Longinotto, con Dreamcatcher [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ritratto di una ex prostituta che si converte in angelo custode di donne sfruttate; Heddy Honigmann, che scende in strada con l’Orchestra Reale Danese in Around the World in 50 Concerts; Barbara Kopple, che offre un fine ritratto di Mariel, nipote di Ernest Hemingway, in Running from Crazy; e Joshua Oppenheimer, che torna ad addentrarsi nella tragica storia recente dell’Indonesia completando il suo acclamato documentario The Act of Killing [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
con The Look of Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
.

(Tradotto dall'inglese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes