Valley of Shadows (2017)
On Body and Soul (2017)
The Line di Peter Bebjak
God's Own Country (2017)
Absence of Closeness (2017)
Handia (2017)
I Am Not a Witch (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Portogallo

email print share on facebook share on twitter share on google+

Premi Sophia: Os Gatos não têm vertigens guida la lista delle nomination

di 

- Il film di António-Pedro Vasconcelos è nominato in 15 categorie, mentre Os Maias, il film più visto del 2014, ottiene 13 nomination

Premi Sophia: Os Gatos não têm vertigens guida la lista delle nomination
António-Pedro Vasconcelos dirige Maria do Céu Guerra in una scena di Os Gatos não têm vertigens

Il film drammatico Os Gatos não têm vertigens [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di António-Pedro Vasconcelos è la pellicola con il maggior numero di nomination alla quarta edizione dei premi Sophia, che si terrà il 2 aprile a Lisbona.

Il film (leggi la news), prodotto da MGN Filmes, ha raggiunto un totale di 15 nomination, tra cui miglior regia, attrice e attori protagonisti (Maria do Céu Guerra e João Jesus), attrice e attori non protagonisti (Fernanda Serrano e Nicolau Breyner), sceneggiatura originale (Tiago Santos) e direzione della fotografia (José António Loureiro).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Os Maias [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di João Botelho, la pelllicola portoghese più vista del 2014 (leggi la news), ottiene 13 nomination, anch’essa nelle categorie principali. Con 12 nomination, spicca poi O grande Kilapy del regista angolano Zezé Gamboa.

Al miglior film, oltre a questi tre titoli, è candidato A vida invisível [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Vítor Gonçalves. Gli autori di queste quattro pellicole hanno ricevuto anche una nomination per la miglior regia.

Nelle categorie dell’interpretazione spicca la talentuosa Maria João Pinho che ottiene due candidature: come attrice protagonista nel film di Gonçalves e come non protagonista nell’adattamento di Botelho dell’opera di Eça de Queiroz.

Al miglior documentario concorrono Guerra ou paz di Rui Simões, Fado Camané [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Bruno de Almeida (leggi la news), E agora? Lembra-me [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
di Joaquim Pinto (leggi la news) e Alentejo, Alentejo di Sérgio Tréfaut (leggi la news).

I Sophia d’onore saranno consegnati a Eucine Muñoz e a Luís Miguel Cintra, l’attore e regista teatrale visto spesso nei film di Manoel de Oliveira.

I premi Sophia sono nati nel 2012 per permettere ai professionisti del cinema portoghese di premiare i loro colleghi in una cerimonia annuale. Nel 2014 i vincitori del Sophia del miglior film sono stati João Pedro Rodrigues e João Rui Guerra da Mata per A última vez que vi Macau [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(Tradotto dallo spagnolo)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss