The Other Side of Hope (2017)
Félicité (2017)
Orpheline (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Waldstille (2016)
Dall'altra parte (2016)
Paris La Blanche (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

NuovoImaie e Banca Generali lanciano un nuovo bando per la produzione cinematografica

di 

- “ArtistInPrimaFila” prevede un primo stanziamento di 2,5 M€ attraverso il tax credit esterno, per progetti filmici da realizzare entro il 2015. Le domande vanno inviate entro il 10 aprile

NuovoImaie e Banca Generali lanciano un nuovo bando per la produzione cinematografica

“Abbiamo deciso di assumere un ruolo centrale nella produzione di prodotti audiovisivi e di creare nuove occasioni di lavoro per i nostri iscritti. Oggi cominciamo con la produzione, domani passeremo alla distribuzione e dopodomani all’esercizio”. Per Andrea Micchiché, presidente di NuovoImaie (l’istituto che tutela i diritti degli artisti interpreti ed esecutori, oltre 7000 iscritti), il 2015 è l’anno della svolta, l’inizio di un possibile circolo virtuoso per il rilancio del cinema italiano. La prima iniziativa di questo percorso, presentata ieri a Roma, è ArtistInPrimaFila, un nuovo bando lanciato dall’istituto insieme a Banca Generali (che partecipa produttivamente attraverso il tax credit esterno) e che prevede lo stanziamento complessivo di 2,5 M€ per il finanziamento di progetti cinematografici italiani da realizzarsi entro il 2015.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La commissione del NuovoImaie incaricata della selezione delle opere cinematografiche sarà costituita da tre tecnici esterni (lo sceneggiatore e regista Francesco Bruni, il produttore Guido De Laurentiis e il critico cinematografico Franco Montini) e da tre attori nominati dagli organi collegiali dell’istituto. I progetti saranno poi sottoposti a Banca Generali, che farà una propria valutazione. A ognuno dei progetti che accederanno al fondo potrà andare fino a un massimo del 40% del budget del film. Tra i requisiti richiesti: la partecipazione esclusiva al film di artisti primari e comprimari iscritti all'istituto, compresi quelli impiegati per la realizzazione della colonna sonora; la realizzazione delle riprese sul territorio italiano (questi primi due requisiti prevedono possibili deroghe in caso di coproduzioni internazionali); la retribuzione degli artisti con compensi non inferiori a determinate cifre e secondo modalità precise; la presentazione di adeguate garanzie sull’effettiva realizzazione e distribuzione dell’opera.

“Cominciamo con Banca Generali, ma contiamo che l’anno prossimo l’iniziativa si allarghi ad altri istituti”, specifica Micciché, sottolineando anche la scelta degli attori iscritti che “per la prima volta metteranno parte delle proprie risorse a favore della produzione”. Quanto ai progetti per il futuro, “stiamo lavorando ad accordi strategici per la distribuzione e l’esercizio. Non escludiamo che un giorno potremmo arrivare a gestire qualche sala”.

La scadenza del bando ArtistInPrimaFila è il 10 aprile 2015. Per maggiori informazioni si può consultare la documentazione integrale sul sito del NuovoImaie.

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home