Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il programma del Bif&st 2015. Scola: “Un festival con un’identità precisa”

di 

- Si terrà dal 21 al 28 marzo la sesta edizione del Bari International Film Fest, presieduto da Ettore Scola e diretto da Felice Laudadio. Tributi a Fritz Lang e Francesco Rosi

Il programma del Bif&st 2015. Scola: “Un festival con un’identità precisa”
Tempo instabile con probabili schiarite di Marco Pontecorvo (© Franco Biciocchi)

“Quello di Bari ha un’identità che altri festival non hanno, perché rincorrono tappeti rossi e mondanità. Qui invece c’è una precisa idea di cinema, che deve innanzitutto essere uno strumento di comprensione della realtà”. Questa, secondo il maestro Ettore Scola, la forza del Bif&st - Bari International Film Fest di cui è presidente, e che si appresta a celebrare la sua sesta edizione dal 21 al 28 marzo, diretta come sempre da Felice Laudadio. Una serie di anteprime internazionali, una competizione di film italiani e un’altra di film prodotti nel mondo nell’ultimo anno, si alterneranno così a lezioni di cinema con otto importanti registi europei (leggi la news), una retrospettiva quasi completa su Fritz Lang e un ampio tributo a Francesco Rosi, scomparso di recente. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Presentato ieri a Roma, il programma del Bif&st propone, tra le Anteprime internazionali al Teatro Petruzzelli, Tempo instabile con probabili schiarite [+leggi anche:
trailer
intervista: Marco Pontecorvo
scheda film
]
di Marco Pontecorvo (che apre il festival - leggi la news), L’ultimo lupo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jean-Jacques Annaud, una coproduzione Cina-Francia; Ex Machina [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
, opera prima del regista britannico Alex Garland ispirata proprio a Metropolis di Fritz Lang; la prima mondiale di Ho ucciso Napoleone [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, commedia di Giorgia Farina con Micaela Ramazzotti; Slow West [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: John Maclean
scheda film
]
, debutto nel lungometraggio dello scozzese John Maclean, con Michael Fassbender; The Gunman [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Pierre Morel, con Sean Penn, Jasmine Trinca e Javier Bardem, ambientato tra l’Africa, Londra e Barcellona; e direttamente da Berlino, l’ultima opera di Margarethe von Trotta, The Misplaced World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
.

Nella sezione Panorama internazionale (12 titoli in concorso, tutti inediti in Italia) troviamo invece l’esordio dietro la macchina da presa dell’attore britannico Paul Bettany, Shelter; il film candidato all’Oscar Accused [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Paula van der Oest (Olanda, Belgio, Svezia, Lussemburgo); e i francesi Jamais de la vie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Pierre Jolivet, Graziella [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mehdi Charef e Discount [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Louis-Julien Petit. Saranno 12 anche i film in concorso nella sezione ItaliaFilmFest, tra cui Anime nere [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Francesco Munzi
scheda film
]
di Francesco Munzi, Hungry Hearts [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Saverio Costanzo
scheda film
]
di Saverio Costanzo, Incompresa [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Asia Argento, Il ragazzo invisibile [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Gabriele Salvatores
scheda film
]
di Gabriele Salvatores e Il giovane favoloso [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mario Martone
scheda film
]
di Mario Martone. Nel concorso italiano opere prime e seconde, fra gli altri, Last Summer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Lorenzo Guerra Seràgnoli, Vergine giurata [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Laura Bispuri
scheda film
]
di Laura Bispuri, La foresta di ghiaccio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Claudio Noce
scheda film
]
di Claudio Noce, Le meraviglie [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alice Rohrwacher
intervista: Tiziana Soudani
scheda film
]
di Alice Rohrwacher e Perez [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Edoardo De Angelis.

Il festival ospiterà inoltre una selezione di documentari fuori concorso, una tavola rotonda dal titolo Cinema&Fiction: convergenze parallele? e quattro laboratori di scenografia e costumi. Nanni Moretti (che terrà la sua Lezione di cinema il 28 marzo) riceverà, nella serata finale del festival, il Federico Fellini Platinum Award per l’eccellenza cinematografica.

Promosso dalla Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura, Turismo e prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission, con il supporto di sponsor privati, il Bif&st 2015 è realizzato con un budget di 1.200.000 euro, con un taglio di 100.000 rispetto agli anni precedenti, ma con una previsione di almeno 70.000 spettatori, ossia il numero registrato nelle due passate edizioni.

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017