Ava (2017)
120 battements par minute (2017)
Happy End (2017)
Jupiter's Moon (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
A Ciambra (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Anticipo sugli incassi per Demain et tous les autres jours di Noémie Lvovsky

di 

- Il CNC sosterrà anche i prossimi film di Bruno Dumont, Mia Hansen-Løve, Gaël Morel, Emmanuelle Cuau e Avi Mograbi

Anticipo sugli incassi per Demain et tous les autres jours di Noémie Lvovsky
La regista Noémie Lvovsky

Sei progetti sono stati selezionati durante la prima sessione 2015 del secondo collegio dell’anticipo sugli incassi del CNC. Tra questi si distingue Demain et tous les autres jours dell'attrice-regista Noémie Lvovsky. Attualmente in fase di casting e prodotto da F Comme Film, il lungometraggio (la cui sceneggiatura è per ora tenuta segreta) sarà il sesto della cineasta dopo Oublie-moi (Forum della Berlinale 1995), La vie ne me fait pas peur (in competizione a Locarno nel 1999), Les sentiments (in competizione a Venezia nel 2003 e premio Louis-Delluc), Faut que ça danse! [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(in competizione e premio del miglior attore a Karlovy Vary nel 2008) e Camille redouble [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, che ha chiuso la Quinzaine des réalisateurs cannense 2012 prima di una bella carriera nelle sale francesi e 13 nomination ai César 2013.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un anticipo sugli incassi è stato attribuito anche a Ma Loute [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bruno Dumont
scheda film
]
di Bruno Dumont che sarà prodotto da 3B. Già sostenuto da Arte France Cinéma (leggi la news) e da Pictanovo, il film si immergerà nel 1910 nella foce dello Slack.

Il CNC sosterrà anche un altro progetto già sostenuto da Arte France Cinéma: L'avenir di Mia Hansen-Løve. Prodotto da CG Cinéma e annunciato dalla regista come "il ritratto di una professoressa di filosofia interpretata da Isabelle Huppert", il film sarà il suo quinto lungometraggio dopo Tout est pardonné [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: David Thion
intervista: Mia Hansen-Löve
scheda film
]
(Quinzaine des réalisateurs 2007), Il padre dei miei figli [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
(premio speciale della giuria Un Certain Regard a Cannes nel 2009), Un amore di gioventù [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mia Hansen-Love
scheda film
]
(menzione speciale a Locarno nel 2011) e Eden [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Charles Gillibert
intervista: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
(presentato l’anno scorso a Toronto e in competizione a San Sebastian).

Promessa di anticipo anche per Prendre le large di Gaël Morel. Guidato da TS Productions, questo film sarà il quinto lungometraggio del cineasta dopo A toute vitesse (Quinzaine des réalisateurs 1996), Les chemins de l’Oued (2002), Le Clan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2004), Après lui [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Quinzaine des réalisateurs 2007) e Notre paradis [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2010). 

Il CNC ha inoltre selezionato Pris de court [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 che sarà prodotto da Christmas in July e che sarà il terzo lungometraggio della troppo rara Emmanuelle Cuau dopo Circuit Carole (1995) e Très bien, merci [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2007).

Infine, un anticipo sugli incassi è andato a Entre les frontières [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del documentarista israeliano Avi Mograbi (apprezzato fra gli altri fuori concorso a Cannes nel 2005 con Pour un seul de mes deux yeux) la cui nuova opera sarà prodotta dalla società parigina Les Films d'Ici.

(Tradotto dal francese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017