The Nile Hilton Incident (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Verano 1993 (2017)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Mateo Gil termina le riprese della coproduzione ispano-francese Proyecto Lázaro

di 

- Il terzo film del cineasta è un ambizioso film di fantascienza, girato in inglese, con un cast internazionale che include la madrilena Oona Chaplin e il britannico Tom Hughes

Mateo Gil termina le riprese della coproduzione ispano-francese Proyecto Lázaro
Il regista Mateo Gil

Proyecto Lázaro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è il terzo lungometraggio diretto da Mateo Gil dopo il thriller Nadie conoce a nadie e il western crepuscolare Blackthorn [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, entrambi con protagonista Eduardo Noriega. In questo caso, al posto del suo attore feticcio ci sono Oona Chaplin, Tom Hughes, Charlotte Le Bon e Barry Ward. Le riprese – che si sono svolte tra Barcellona e Tenerife, un paradiso per lo sgravio fiscale (leggi la news) – terminano oggi. Prodotto dalla spagnola Arcadia Motion Pictures e la francese Noodles Production, con la collaborazione di Canal +,TVE e la Televisione Pubblica delle Canarie, e con l’appoggio di Eurimages, le sue vendite internazionali sono affidate a Dreamcatchers.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Gil definisce questo dramma di fantascienza con elementi horror “un film sulla morte, il decadimento e la vita che impieghiamo a pianificare il nostro futuro: sul profondo errore che questo può essere. Con connessioni con il mito di Frankenstein, avrà il formato di un giornale di viaggio al Purgatorio, narrato in prima persona dal mostruoso protagonista e costellato di ricordi, percorso da un alone romantico. Questo condizionerà l’estetica del film: il passato sarà colorato e vibrante, a caccia di emozioni; mentre le scene del futuro saranno sobrie e distanti, in ambienti asettici. La trama si svolge nell’anno 2074, in un unico edificio dove si riuniscono figure eminenti della tecnologia clinica, esperte di criogenizzazione”.

Il cineasta confessa inoltre che l’idea del film è nata durante la scrittura delle sceneggiature di Apri gli occhi e Mare dentro [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, entrambi di Alejandro Amenábar, e che in esso si respirerà lo spirito di E.A. Poe e H.P. Lovecraft. Tra i suoi dichiarati riferimenti estetici e tematici ci sono pellicole come E Johnny prese il fucile, Lo scafandro e la farfalla [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Gattaca e The Tree of Life.

(Tradotto dallo spagnolo)

Gijon_Home
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss