A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Louis-Ferdinand Céline per Emmanuel Bourdieu

di 

- Il cineasta gira in Belgio un film su un episodio dell’esilio danese dello scrittore francese incarnato da Denis Lavant

Louis-Ferdinand Céline per Emmanuel Bourdieu
L'attore Denis Lavant

Dal 25 febbraio, Emmanuel Bourdieu sta girando a Bruxelles il suo quarto lungometraggio: la coproduzione franco-belga Louis-Ferdinand Céline. Premio Jean Vigo nel 2001 con il mediometraggio Candidature, il cineasta ha successivamente diretto Vert paradis (2004), Les amitiés maléfiques [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Grand Prix della Semaine de la Critique a Cannes nel 2006) e Intrusions [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2007), portando avanti nel frattempo la sua attività di sceneggiatore che gli è valsa un César 2009 per Racconto di Natale [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Arnaud Desplechin, con cui ha lavorato alla scrittura anche di Comment je me suis disputé (ma vie sexuelle), Esther Kahn e Léo, en jouant "Dans la compagnie des hommes".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nel cast della sua nuova opera da regista, Emmanuel Bourdieu ha riunito Denis Lavant (nominato al César 2013 del miglior attore per Holy Motors [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Leos Carax
scheda film
]
), Géraldine Pailhas (nominata al César 2014 del miglior ruolo secondario per Giovane e bella [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: François Ozon
scheda film
]
), Philip Desmeules, Johan Leysen, Rick Hancke e Marjke Pinoy.

Adattamento di The Crippled Giant di Milton Hindus (pubblicato nel 1951), la sceneggiatura scritta dal regista con Marcia Romano (fedele collaboratrice del cineasta che ha, fra gli altri, co-firmato di recente il prossimo Emmanuelle Bercot, La tête haute) si immerge nel 1947 in Danimarca dove Céline è in esilio con sua moglie dopo la vittoria degli Alleati e vive sotto la minaccia di una condanna in Francia per collaborazionismo. Incontra allora uno scrittore ebreo americano che vuole fare un libro autobiografico…

Prodotto da Jacques Kirschner per la società parigina Jem Productions, Louis-Ferdinand Céline è coprodotto da France 3 Cinéma, Orange Studio e i belgi di Be Films. Pre-acquistato da Canal+, il lungometraggio sarà girato integralmente a Bruxelles sino alla fine della prima settimana di aprile, con Marie Spencer alla direzione della fotografia. La distribuzione nelle sale francesi sarà assicurata da Paradis Films, le vendite internazionali sono per ora nelle mani di Orange Studio.

(Tradotto dal francese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes