The Nile Hilton Incident (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Verano 1993 (2017)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Romania

email print share on facebook share on twitter share on google+

America di Florin Şerban in fase di produzione

di 

- Le riprese del terzo lungometraggio del regista inizieranno l’estate prossima

America di Florin Şerban in fase di produzione
Florin Şerban sul set di Se voglio fischiare, fischio

Florin Şerban, il cui Se voglio fischiare, fischio [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
ha vinto il Gran Premio della giuria e il Premio Alfred Bauer alla Berlinale del 2010, sta per avviare le riprese del suo terzo lungometraggio, America. La casa produttrice Earlybird ha un budget approssimativo di 2 milioni di € e ha ricevuto una sovvenzione di 270.000 € al recentissimo concorso per progetti organizzato dal Romanian National Film Center (leggi la news). 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Şerban ha dichiarato al Cinemagia.ro, il sito web di film più popolare della Romania, di aver scritto la scenografia per 15 anni di questo film che verrà girato in parte negli Stati Uniti. I fatti del film si svolgono negli anni '90. Al centro della storia troviamo Anton, un insegnante del liceo di una città di provincia. Il suo sogno è quello di emigrare negli Stati Uniti: questo è il punto di partenza per Şerban per esplorare “la paralisi a cui ci condanna la speranza”. Per Anton, l’America non è solo un luogo geografico, ma anche “uno spazio mentale molto personale”, dichiara il regista.

Famoso per aver scoperto nuovi talenti con i suoi film (per esempio, George Piştereanu in Se voglio fischiare, fischio e Rafael Florea nel non ancora realizzato Box), Şerban ha detto a Cineuropa che vorrebbe ingaggiare un attore con maggiore esperienza per il ruolo di Anton.

Le riprese inizieranno il prossimo anno, a fine estate, e alcune saranno girate in territorio americano. “Se ci saranno soltanto riprese esterne o qualcosa di più, è tutta una questione di budget. Il film non tratta solo l’emigrazione, ma anche la realizzazione di un sogno e la conquista di diverse opportunità. È importante che si percepisca l’America nel film”, ha sottolineato il regista.

L’uscita nelle sale cinematografiche nazionali è prevista per il 2017. 

(Tradotto dall'inglese)

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss