The Fixer (2016)
Compte tes blessures (2016)
Angle mort (2017)
Riparare i viventi (2016)
Ma Loute (2016)
American Honey (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

USCITE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Cinque commedie italiane sugli schermi

di 

- Tra le 11 novità della settimana, La dolce arte di esistere di Pietro Reggiani e Se Dio Vuole, opera prima di Edoardo Falcone. Nelle sale anche White God e Il padre

Cinque commedie italiane sugli schermi
Una scena di La dolce arte di esistere di Pietro Reggiani

Undici novità approdano oggi sugli schermi italiani, tra cui cinque commedie nazionali. Per chi in questa settimana post-pasquale avesse voglia di un film decisamente fuori dagli schemi, Adagio Film porta nelle sale l’opera seconda di Pietro Reggiani (autore dell’apprezzato L’estate di mio fratello, premiato a Tribeca e Montreal): La dolce arte di esistere [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Come in un documentario del National Geographic, una calda voce narrante (quella del bravo doppiatore Carlo Valli, voce italiana di Robin Williams) ci introduce nello strano mondo di Roberta e Massimo (Francesca Golia e Pierpaolo Spollon), due giovani affetti dalla sindrome dell’invisibilità psicosomatica, ma per motivi opposti: Roberta sparisce se non è al centro dell’attenzione (e per questo decide di partecipare a un reality show); Massimo, al contrario, oggetto di cure eccessive sin da piccolo, preferisce passare inosservato e si smaterializza quando qualcuno lo guarda. “Mi sembrava, quella dell'invisibilità, una buona metafora di una difficoltà ad affrontare la vita”, dichiara il regista, “e ho immaginato che sparire potesse diventare una malattia sociale”. Il film si compone di diversi simpatici quadretti in cui i due protagonisti vengono osservati nella loro vita quotidiana, singolare e complicata. Le cose si complicano ancor di più quando Roberta e Massimo cominciano a uscire insieme… e a scomparire alternativamente. Un piccolo film nato anche grazie al crowdfunding (leggi la news) ma con numeri da grande impresa: 91 location e 148 personaggi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le altre quattro commedie nazionali della settimana sono: Se Dio vuole [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima di Edoardo Falcone con Marco Giallini e Alessandro Gassman (01 Distribution su 400 schermi); Uno, anzi due [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, film d’esordio di Francesco Pavolini con il comico Maurizio Battista (Universal, 203 copie), in cui un aspirante suicida racconta come è arrivato sino a lì, sul parapetto di Ponte Milvio, pronto a buttarsi di sotto; la commedia partenopea Ci devo pensare di Francesco Albanese (Notorious, 16 sale), e Ameluk di Mimmo Mancini, ambientato in un piccolo paese della Puglia dove per portare in processione la croce del Cristo viene scelto un giovane musulmano, creando non poco scompiglio (distribuzione Flavia Entertainment in collaborazione con Drake). Al cinema oggi, anche la coproduzione italo-francese L’amore non perdona [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Stefano Consiglio (Parthenos, 30 copie) con Ariane Ascaride e Helmi Dridi, e il documentario di Wilma Labate su prostituzione e denaro, Qualcosa di noi (distr. Istituto Luce Cinecittà).

Il film d’animazione Ooops! Ho perso l’arca… di Toby Genkel e Sean McCormack (Belgio, Germania, Irlanda, Lussemburgo) guida poi le uscite europee della settimana con le sue 270 copie lanciate da Eagle; ad affiancarlo, dal Vecchio Continente, ci sono Il padre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Fatih Akin
intervista: Tahar Rahim
scheda film
]
di Fatih Akin (Bim, 53 sale) e White God - Sinfonia per Hagen [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kornél Mundruczó
scheda film
]
di Kornél Mundruczó, lanciato da Bolero. L’unica novità americana di questo giovedì è il film fantascientifico Humandroid, in 230 sale con Warner.

filmitalia_site
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250