Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
The Nothing Factory (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Van Rompaey e Lamy girano Vincent et la fin du monde

di 

- Il regista fiammingo Christophe Van Rompaey ha affidato ad Alexandra Lamy il ruolo femminile principale del suo nuovo film

Van Rompaey e Lamy girano Vincent et la fin du monde
L'attrice Alexandra Lamy

Vincent et la fin du monde [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Vincent en het einde van de wereld)
, di Christophe Van Rompaey, racconta la storia di un ragazzo di 17 anni, attivista ecologista, pronto a mettere la sua vita in gioco per una buona causa. Ma sulla sua strada, incrocia la sua bizzarra zia che farà di tutto per ridargli un po’ di speranza. Non si sa molto altro dello script, descritto come un road movie piuttosto comico e scritto da Jean-Claude Van Rijckeghem, cui si deve Moscow, Belgium [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, primo film di Van Rompaey, ma anche Brasserie Romantiek [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Oxygène [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, The Over the Hill Band
 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e A Perfect Match.

E’ ad Alexandra Lamy che Van Rompaey ha affidato il ruolo dell’esuberante zia francofona. L’attrice francese aggiunge così un tassello alla sua filmografia eclettica, tra film popolari (come il recente Bis [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
con Kad Merad e Franck Dubosc, o L’Oncle Charles, ultimo film di Etienne Chatilliez) e film d’autore (tra cui J’enrage de son absence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sandrine Bonnaire, e Ricky [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di François Ozon). Al suo fianco, ritroviamo Barbara Sarafian, rivelatasi in Moscow, Belgium, Gert Van Rampelberg, che vedremo a inizio maggio in La tierra roja [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Diego Martinez Vignatti, e nel ruolo di Vincent, Spencer Bogaert, scoperto in Labyrinthus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

Le riprese, cominciate ad aprile ad Ostenda, sono previste per circa 40 giorni, dalla costa belga al Sud della Francia. Dietro la camera, ritroviamo David Williamson, il giovane capo operatore in ascesa cui si devono i recenti I’m the Same, I’m an Other [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
di Caroline Strubbe, e Melody [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bernard Bellefroid
scheda film
]
di Bernard Bellefroid.

Alla produzione, ritroviamo Van Rijckeghem, e la sua partner nella società A Private View, Dries Phlypo. Il film sarà coprodotto in Francia da Les Films de la Croisade

(Tradotto dal francese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss