Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BIFFF 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dealer: vandalismo e criminalità alla francese

di 

- Il crudo e divertente ritratto del sottobosco del narcotraffico parigino di Jean Luc Herbulot concorre alla 33ma edizione del Festival Internazionale del Cinema Fantastico di Bruxelles

Dealer: vandalismo e criminalità alla francese

La pellicola francese Dealer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che ricorda il miglior cinema di Guy Ritchie, figura tra i titoli europei più interessanti nell’ambito del concorso internazionale del BIFFF, la cui 33ª edizione si chiuderà il 19 aprile.

Questo film, opera prima dell’autore di cortometraggi Jean Luc Herbulot, narra le disavventure di Dan (Dan Bronchinson), un vecchio trafficante di cocaina della malavita parigina che intende lasciarsi definitivamente questo mondo alle spalle e realizzare il sogno della sua infanzia: trasferirsi in paradiso, l’Australia. La trama lo segue dal momento in cui riceve un ultimo succulento incarico al quale, e non potrebbe essere altrimenti, non potrà rinunciare. Ma qualcosa stavolta va per il verso sbagliato. Dan commette un errore che lo porterà a un conto alla rovescia di 24 ore di vita o di morte per recuperare una grande somma di denaro ed evitare che una gang mafiosa lo faccia fuori.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Grazie all’uso della camera a mano il film acquista subito un ritmo frenetico, in questa singolare cronaca di lotta contro gli elementi. Il film non risparmia la violenza del mondo del narcotraffico cittadino e gli spietati codici di condotta dei personaggi che lo popolano. Dealer ce lo dice chiaramente: in questo mondo, torture, tradimenti e omicidi sono il pane quotidiano.

Con la distanza che concede l’umorismo, brusco e selvaggio, di cui fa uso lo stesso Dan nel suo ruolo di narratore, il film ottiene l’empatia immediata dello spettatore per Dan e la sua vita da cani. Il suo lato di padre amorevole di una bimba piccola e l’amore che lei gli professa ci confermano che nonostante tutto Dan è una simpatica canaglia.

Il film, prodotto dallo stesso Bronchinson attraverso Multipass Prod e da Mad Films-Mi, è quindi un’emozionante corsa per raggiungere l'anelato paradiso. I fan del cinema d’azione e criminale possono stare tranquilli giacché il cammino verso quell’ideale sarà, con o senza lieto fine, pieno di adrenalina.

(Tradotto dallo spagnolo)

Leggi anche

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss