Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
The Nothing Factory (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Delphine e Muriel Coulin girano Voir du pays

di 

- Soko e Ariane Labed protagoniste di una produzione Archipel 35, coprodotta dalla società greca Blonde e che sarà venduta da Films Distribution

Delphine e Muriel Coulin girano Voir du pays
Le registe Muriel e Delphine Coulin

Sono cominciate lunedì scorso le riprese di Voir du pays [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Delphine e Muriel Coulin
scheda film
]
, secondo lungometraggio delle sorelle Delphine e Muriel Coulin, rivelatesi alla Semaine de la Critique cannense 2011 con 17 ragazze [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il cast riunisce, stando alle nostre informazioni, Soko (nominata al César 2010 della miglior promessa per A l'origine [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e al Lumière 2013 della stessa categoria per Augustine [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
), Ariane Labed (miglior attrice a Venezia nel 2010 per Attenberg [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Athina Rachel Tsangari
scheda film
]
e a Locarno nel 2014 per Fidelio, l'odyssée d'Alice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lucie Borleteau
scheda film
]
e che vedremo a Cannes in The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
), Ginger Roman (figlia di Catherine Ringer e Fred Chichin dei Rita Mitsouko, scoperta al cinema in Bas-fonds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Karim Leklou (scoperto in Les géants [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Bouli Lanners
scheda film
]
, visto anche in Suzanne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Katell Quillévéré
festival scope
scheda film
]
, 11.6 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Godeau
scheda film
]
e Bébé tigre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Andreas Konstantinou, Makis Papadimitriou, Alexis Manenti, Robin Barde, Sylvain Loreau e Jérémie Laheurte.

Adattamento delle due sorelle del romanzo omonimo di Delphine Coulin, la sceneggiatura è incentrata su due donne militari che, come tutti i soldati di rientro dall’Afghanistan, trascorrono tre giorni di decompressione in un hotel a cinque stelle a Cipro...

Prodotto da Denis Freyd per Archipel 35 (che aveva prodotto il primo lungometraggio delle sorelle Coulin), Voir du pays è coprodotto da Arte France Cinéma e dai greci di Blonde. Pre-acquistato da Canal+ e ciné+, il film è anche sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC e dal fondo di aiuto alle coproduzioni franco-greche. Le otto settimane di riprese si svolgeranno principalmente a Rodi, con qualche sequenza in Francia, e la direzione della fotografia è affidata a Jean-Louis Vialard (Tropical Malady, Qu'un seul tienne et les autres suivront [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Qu'un seul tienne et les a…
scheda film
]
). La distribuzione nelle sale francesi sarà guidata da Diaphana e le vendite internazionali da Films Distribution.

Produttore francese storico dei film dei fratelli Dardenne, Archipel 35 conta nella sua filmografia recente Bird People [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pascale Ferran
scheda film
]
di Pascal Ferran, L'exercice de l'Etat [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pierre Schoeller
scheda film
]
di Pierre Schoeller e Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ursula Meier
festival scope
scheda film
]
di Ursula Meier.

(Tradotto dal francese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss