The Other Side of Hope (2017)
Félicité (2017)
Orpheline (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Waldstille (2016)
Dall'altra parte (2016)
Paris La Blanche (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Delphine e Muriel Coulin girano Voir du pays

di 

- Soko e Ariane Labed protagoniste di una produzione Archipel 35, coprodotta dalla società greca Blonde e che sarà venduta da Films Distribution

Delphine e Muriel Coulin girano Voir du pays
Le registe Muriel e Delphine Coulin

Sono cominciate lunedì scorso le riprese di Voir du pays [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Delphine e Muriel Coulin
scheda film
]
, secondo lungometraggio delle sorelle Delphine e Muriel Coulin, rivelatesi alla Semaine de la Critique cannense 2011 con 17 ragazze [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il cast riunisce, stando alle nostre informazioni, Soko (nominata al César 2010 della miglior promessa per A l'origine [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e al Lumière 2013 della stessa categoria per Augustine [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
), Ariane Labed (miglior attrice a Venezia nel 2010 per Attenberg [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Athina Rachel Tsangari
scheda film
]
e a Locarno nel 2014 per Fidelio, l'odyssée d'Alice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lucie Borleteau
scheda film
]
e che vedremo a Cannes in The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
), Ginger Roman (figlia di Catherine Ringer e Fred Chichin dei Rita Mitsouko, scoperta al cinema in Bas-fonds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Karim Leklou (scoperto in Les géants [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Bouli Lanners
scheda film
]
, visto anche in Suzanne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Katell Quillévéré
festival scope
scheda film
]
, 11.6 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Philippe Godeau
scheda film
]
e Bébé tigre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Andreas Konstantinou, Makis Papadimitriou, Alexis Manenti, Robin Barde, Sylvain Loreau e Jérémie Laheurte.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Adattamento delle due sorelle del romanzo omonimo di Delphine Coulin, la sceneggiatura è incentrata su due donne militari che, come tutti i soldati di rientro dall’Afghanistan, trascorrono tre giorni di decompressione in un hotel a cinque stelle a Cipro...

Prodotto da Denis Freyd per Archipel 35 (che aveva prodotto il primo lungometraggio delle sorelle Coulin), Voir du pays è coprodotto da Arte France Cinéma e dai greci di Blonde. Pre-acquistato da Canal+ e ciné+, il film è anche sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC e dal fondo di aiuto alle coproduzioni franco-greche. Le otto settimane di riprese si svolgeranno principalmente a Rodi, con qualche sequenza in Francia, e la direzione della fotografia è affidata a Jean-Louis Vialard (Tropical Malady, Qu'un seul tienne et les autres suivront [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Qu'un seul tienne et les a…
scheda film
]
). La distribuzione nelle sale francesi sarà guidata da Diaphana e le vendite internazionali da Films Distribution.

Produttore francese storico dei film dei fratelli Dardenne, Archipel 35 conta nella sua filmografia recente Bird People [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pascale Ferran
scheda film
]
di Pascal Ferran, L'exercice de l'Etat [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pierre Schoeller
scheda film
]
di Pierre Schoeller e Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ursula Meier
festival scope
scheda film
]
di Ursula Meier.

(Tradotto dal francese)

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home