Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Tell Spring Not To Come This Year premiato a DocumentaMadrid 2015

di 

- Il documentario britannico ottiene il primo premio alla XII edizione del festival internazionale di documentari, svoltosi la settimana scorsa nella capitale spagnola

Tell Spring Not To Come This Year premiato a DocumentaMadrid 2015
Tell Spring Not To Come This Year di Saeed Taji Farouki e Michael McEvoy

Una giuria composta da Paulo Roberto de Carvalho (Brasile), Tomás Cimadevilla (Spagna) e Marlene Dermer (Perù/USA) ha assegnato l’8 maggio il primo premio del XII Festival Internazionale di Documentari di Madrid - DocumentaMadrid 2015 a Tell Spring Not To Come This Year [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Saeed Taji Farouky
scheda film
]
, diretto da Saeed Taji Farouki e Michael McEvoy, “per la sua umanità e il coraggio di mostrare, da dentro, l’irrisolto conflitto afghano”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il secondo premio è andato a Hanna Polak (Danimarca) per Something Better To Come [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, “per l’impegno della regista con i protagonisti e la capacità dell’essere umano di sopravvivere”, secondo la giuria. Il premio speciale della giuria è stato attribuito a Vladimir Tomic per il suo lavoro Flotel Europa [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Danimarca/Serbia), “per la sua abilità nel creare una storia universale a partire da un’esperienza personale”. Ha avuto una menzione speciale Cartel Land (USA/Messico) di Matthew Heineman.

Il pubblico ha votato per The Look of Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Joshua Oppenheimer (Danimarca, Indonesia, Norvegia, Finlandia e Regno Unito) che a luglio uscirà nelle sale in Spagna distribuito da Avalon. Il cortometraggio più votato è stato il tedesco Symbolic Threats di Mischa Leinkauf, Lutz Henke e Matthias Wermke, e il premio Canal+ del miglior documentario spagnolo è stato assegnato a Después de la niebla, coproduzione con la Francia, diretto da Luis Ortas.

Nella sezione cortometraggi, la giuria ufficiale – l’argentino Manuel Abramovich, l’italiano Massimiliano Nardulli e la spagnola Silvia Venegas – ha scelto il cubano El enemigo di Aldemar Matías; mentre il secondo premio è andato a 10 di Marta Jurkiewicz (Paesi Bassi) e il premio speciale della giuria a Razgovor (The Conversation) di Anastasia Novikova (Russia). La menzione speciale è stata assegnata alla Polonia: Punkt Wyjscia (Starting Point), diretto da Michal Szczesniak.

(Tradotto dallo spagnolo)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss