A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

La 20ma edizione del Wallimage/ Bruxellimage finanzia i nuovi Sam Garbarski e Harry Cleven

di 

- Il fondo d’investimento di Bruxelles e della Vallonia finanzierà due film belgi degli affermati autori Sam Garbarski e Harry Cleven, più quattro film d’esordio francesi

La 20ma edizione del Wallimage/ Bruxellimage finanzia i nuovi Sam Garbarski e Harry Cleven
Il regista Sam Garbarski

Per la sua 20ma edizione, Wallimage/ Bruxellimage ha selezionato 6 progetti di lungometraggi, tra cui due film belgi. Il primo è il prossimo film di Sam Garbarski, che per l’occasione ritrova Moritz Bleibtreu, suo attore in Vijay, il mio amico indiano [+leggi anche:
trailer
intervista: Sam Garbarski
scheda film
]
. Questa volta però, reciterà in parte nella sua lingua, dal momento che la storia di David und die Teilacher è ambientata in Germania, subito dopo la fine della Seconda guerra mondiale. La cinepresa segue le tracce di un gruppo di amici ebrei che decidono di rimanere lì, nonostante le atrocità subite, e di ricostruirsi una solidità finanziaria vendendo biancheria per la casa. Improvvisamente, uno di loro viene interrogato dall’esercito americano, poiché sospettato di collaborazione con il regime nazista. Le riprese del film si svolgeranno in Lussemburgo e in Germania, intorno al prossimo autunno. Adattato dal romanzo omonimo dell’autore tedesco, Michel Bergmann, co-sceneggiatore, il film sarà co-prodotto da Entre Chien et Loup con i partner lussemburghesi e tedeschi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’altro film belga finanziato segna il ritorno al grande schermo del regista Harry Cleven, dopo numerosi progetti in televisione. Mon Ange racconta l’intrigante storia di un ragazzo con il dono dell’invisibilità, che s’innamora di una ragazza cieca. Un film che ha tutte le carte in regola per essere poetico e surrealista, non sorprende quindi ritrovare coinvolta nel progetto una parte della troupe di The Brand New Testament [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jaco van Dormael
scheda film
]
, il prossimo film di Jaco Van Dormael, scritto a quattro mani con il romanziere Thomas Gunzig (lo stesso autore del film di Van Dormael), e prodotto da Terra Incognita (la società di Van Dormael) e da Climax Films.

Le quattro co-produzioni selezionate sono The Wakhan Front [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, opera prima di Clément Cogitore e co-prodotto da Tarantula, selezionato alla Settimana della Critica di Cannes; [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
La [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Juventus de Timgad
di Fabrice Benchaouche, una co-produzione di Francia e Algeria, portata in Belgio dalla nuova società di Annabella Nezri, la Kwassa Films; infine, altre due opere prime francesi, due commedie: Love Is Dead [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eric Capitaine, co-prodotto da Scope Pictures, e Comment j’ai rencontré mon père di Maxime Motte, co-prodotto da Nexus Factory.

(Tradotto dal francese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017