Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2015 Un Certain Regard

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Treasure: zitto e scava!

di 

- CANNES 2015: Il giocoso e intelligente Corneliu Porumboiu firma un film raffinato che mischia umorismo e storia recente della Romania

The Treasure: zitto e scava!
Cuzin Toma e Adrian Purcarescu in The Treasure

Immaginatevi una sera, a casa vostra, in famiglia, intenti a leggere una storia a vostro figlio di sei anni, quando il vostro vicino suona alla porta e vi chiede in prestito 800 euro. Voi rifiutate, imbarazzato, ma lui si spiega: la sua piccola impresa è andata in rovina a causa della crisi e ha un debito di 70 000 euro, più 17 000 di interessi (al 13%). Sempre a disagio, reiterate il vostro rifiuto ("mi spiace, caro vicino, ma non posso fare niente") e tornate alla vostra lettura. Ma qualche minuto dopo, il campanello suona di nuovo. E’ ancora il vostro vicino, ma stavolta vi chiede se conoscete la leggenda del tesoro nascosto prima dell’arrivo dei comunisti e rivela che c’entrava il suo bisnonno. Il segreto gli è stato tramandato: c’è quasi sicuramente un tesoro nel giardino della sua casa di famiglia. Ci vogliono semplicemente 800 euro per affittare un metal detector, e se voi accettate di partecipare, il 50% del tesoro sarà vostro.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

E’ questo il sorprendente punto di partenza del nuovo film del giocoso cineasta rumeno Corneliu Porumboiu, The Treasure [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
, presentato al Certain Regard del 68mo Festival di Cannes. Una "farsa" dai contorni realistici che è una prova ulteriore (dopo A Est di Bucarest [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
intervista: Daniel Burlac
scheda film
]
, Caméra d'Or sulla Croisette nel 2006, e Police, Adjective [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Corneliu Porumboiu
scheda film
]
, presentato anch’esso al Certain Regard nel 2009) del talento di un regista il cui gusto per l’umorismo assurdo si accompagna sempre a una riflessione  intelligente sulla società del suo paese.

Dopo un’attenta riflessione ed essersi ben informato (in particolare sul fatto che un eventuale ritrovamento potrebbe essere dichiarato di competenza dello Stato, che si arrogherebbe il 30% del suo valore in quanto bene del patrimonio), Costi (Cuzin Toma), che conduce una vita grigia da funzionario, accetta la proposta del suo vicino Adrian (Adrian Purcarescu). Ecco quindi i nostri due eroi lanciati in una rocambolesca caccia al tesoro in compagnia di un terzo ladrone, un esperto di metal detector (l’esilarante non professionista Corneliu Cozmei). Una ricerca che ricorda le aspettative smisurate dei cacciatori d’oro dei western, e che li vedrà ostinarsi, per un giorno e una notte, a passare al setaccio il giardino e scavare una buca profonda, un’impresa faticosa che il nervosismo dell’attesa del risultato renderà ancora più agitata…

Al di là della dimensione eminentemente comica del suo sviluppo (in stile Buster Keaton), The Treasure scende anche nelle profondità della storia recente  della Romania poiché il luogo dove si svolge il cuore della storia (su una sceneggiatura scritta dal regista) ha conosciuto un destino movimentato sulla scia dei cambiamenti politici: casa occupata dai tedeschi durante la Seconda guerra mondiale, nazionalizzata dai comunisti nel 1947, recuperata dalla famiglia di Adrian dopo qualche anno di trasferimento forzato nel sud del paese, successivamente farmacia, scuderia, scuola materna, e infine locale di strip-tease dopo la Rivoluzione del 1989, per poi cadere in rovina... Elementi che il racconto accumula in piccoli strati sottili che finiscono per disegnare, intorno ai tre uomini e alla loro buca, un vasto panorama, e che Corneliu Porumboiu arricchisce con una messa in scena molto elaborata sotto l’apparente semplicità. Perché, da buon "detector", il talentuoso regista non ha perso la sua occasione per raccontare un’ottima storia.

Prodotto da 42KM Film con i francesi di Rouge International e di Les Films du Worso, The Treasure è venduto nel mondo da Wild Bunch.

(Tradotto dal francese)

Leggi anche

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss