Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2015 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il FIPRESCI per Son of Saul

di 

- CANNES 2015: I critici internazionali incoronano il film di László Nemes. Premiati anche Masaan e Paulina. Premio della giuria ecumenica a Mia madre di Moretti

Il FIPRESCI per Son of Saul
Son of Saul di László Nemes

La Federazione Internazionae della Stampa Cinematografica (FIPRESCI) ha assegnato i suoi premi alla vigilia della serata del palmarès del 68mo Festival di Cannes. Per la competizione, il Premio della Critica Internazionale è stato assegnato a Son of Saul [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: László Nemes
intervista: László Rajk
scheda film
]
dell’ungherese László Nemes (leggi la recensione e l'intervista), prodotto da Laokoon Filmgroup, un’opera prima venduta nel mondo da Films Distribution.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per la selezione Un Certain Regard, la vittoria è andata a Masaan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell’indiano Neeraj Ghaywan (coprodotto dalla Francia France via Macassar Production e da Arte France Cinéma – venduto nel mondo da Pathé).

Il premio FIPRESCI per le sezioni parallele è stato attribuito a Paulina [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’argentino Santiago Mitre (leggi la recensione), già vincitore del Grand Prix alla Semaine de la Critique (news). Prodotto dall’Argentina e coprodotto da Brasile e Francia, il film è venduto da Versatile.

Si segnalano inoltre il Premio della giuria ecumenica a Mia Madre [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nanni Moretti
scheda film
]
di Nanni Moretti (recensione e intervista). Due menzioni speciali sono state infine assegnate a La loi du marché [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stéphane Brizé
scheda film
]
del francese Stéphane Brizé (presentato in concorso - recensione e intervista) e a Taklub del filippino Brillante Mendoza (presentato al Certain Regard).

(Tradotto dal francese)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss