Dopo l'amore (2016)
Belle Dormant (2016)
Miséricorde (2016)
La comune (2016)
Lady Macbeth (2016)
Grave (2016)
The Fixer (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Belgio

email print share on facebook share on twitter share on google+

Brussels Film Festival: il programma

di 

- Ancora una volta, il Brussels Film Festival metterà in luce territori cinematografici poco esplorati durante l’anno nelle sale brussellesi

Brussels Film Festival: il programma
Flocking di Beata Gardeler

Il Brussels Film Festival, dedicato al cinema europeo, si terrà dal 5 al 12 giugno prossimi. Ancora una volta, sarà l’occasione per scoprire nuovi talenti europei, ma anche ritrovare autori affermati, e soprattutto, lasciarsi guidare da una selezione tra le più eclettiche del cinema del Vecchio Continente.

Oltre ai 28 paesi membri della UE, la manifestazione estende le sue frontiere alla cinquantina di paesi che compongono lo spazio geografico europeo. In Competizione ufficiale si ritroveranno 11 lungometraggi provenienti da Polonia, Danimarca, Svizzera, Paesi Bassi, Islanda, Bulgaria, Germania e Francia. Ritroveremo in particolare dei film già premiati nei grandi festival internazionali, come Flocking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Beata Gårdeler
scheda film
]
di Beata Garler, Orso di Cristallo nella categoria Generation 14+ a Berlino, e il film danese In Your Arms [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Samanou Acheche Sahlström
scheda film
]
di Samanou Acheche Sahlstrøm, gran vincitore del Festival del Film di Göteborg, o The Lesson [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Kristina Grozeva, Petar Va…
intervista: Margita Gosheva
scheda film
]
, primo lungometraggio dei bulgari Kristina GrozevaPetar Valchanov, premio del miglior film nella sezione Nuovi Registi al Festival di San Sebastian. La sezione Panorama moltiplica invece le scoperte e mette in evidenza quattro categorie forti: i "masters" del cinema europeo, gli "outsiders", gli "explorers", e infine, ciliegina sulla torta, gli "happy hours", incentrati sul cinema di genere.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il festival è anche fatto di omaggi, tra cui quello a Jacques Doillon (cui la Cinematek consacrerà una retrospettiva), anteprime eccezionali (Je suis mort mais j’ai des amis [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guillaume e Stéphane Malan…
scheda film
]
di Guillaume e Stéphane Malandrin, Kidnapping Mr Heineken [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Daniel Alfredson, Nos Futurs [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rémi Bezançon), e ancora proiezioni en plein-air aperte al pubblico, che mettono in risalto le ultime produzioni belghe. Inoltre, il festival aprirà con uno dei film evento dell’ultimo Festival di Cannes, La Loi du Marché [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stéphane Brizé
scheda film
]
di Stéphane Brizé, guidato da un Vincent Lindon magistrale che si è aggiudicato per questo ruolo il Premio dell’interpretazione maschile.  

Il programma completo è consultabile qui.

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250