Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Audrey Fleurot e Michael Nyqvist in L’amour qu’il nous faut

di 

- Le riprese del primo lungometraggio della regista francese Nathalie Marchak sono previste per la fine del 2015

Audrey Fleurot e Michael Nyqvist in L’amour qu’il nous faut
L'attrice Audrey Fleurot

L’attore svedese Michael Nyqvist (John Wick, Mission: Impossible - Protocollo fantasma, Uomini che odiano le donne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Niels Arden Oplev
intervista: Søren Stærmose
scheda film
]
) e l’attrice francese Audrey Fleurot (Quasi amici [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Engrenages, Un Village Français) comporranno il cast, al fianco di Eriq Ebouaney (Lumumba, Case Départ [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Pascal Elbé (Il figlio dell’altra [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
) e François-Xavier Demaison (Coluche [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), di L'amour qu'il nous faut, primo lungometraggio di Nathalie Marchak.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L’amour qu’il nous faut seguirà un’avvocatessa francese sulla quarantina (Fleurot) con un forte desiderio di maternità in viaggio d’affari a Tangeri, in Marocco. Dopo che una clandestina nigeriana le lascia il suo bambino dalla pelle bianca fra le braccia durante il sonno per poi fuggire, l’avvocatessa partirà, con l’aiuto di un medico umanitario (Nyqvist), alla ricerca della madre del bambino.

"Ho scritto la sceneggiatura ispirata a fatti reali. Qualche anno fa sono partita per Tangeri, ho vissuto con delle clandestine. A un certo punto, mi sono ritrovata con una donna che mi ha messo il suo bambino in braccio. Mi ha sconvolta. E’ un film molto luminoso, molto umanista, che racconta una cosa fondamentale: la maternità crea un legame universale", ha spiegato la regista a Cineuropa.

"E’ una sceneggiatura molto forte alla lettura. Si viene trascinati dal racconto. C’è qualcosa di molto commovente. L’energia intorno a questo film è impressionante. Qualcosa di vitale si creerà nei prossimi mesi", ha aggiunto la produttrice Laura Briand per Les Films d’Ici 2.

Coprodotto da Stone Angels, le riprese di L’amour qu’il nous faut cominceranno a fine 2015 tra Parigi e il Marocco. Romain Winding (César della miglior fotografia per Les Adieux à la Reine [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Benoît Jacquot
scheda film
]
) si occuperà della fotografia. Il film sarà distribuito in Francia da Sophie Dulac Distribution.

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss