Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Anticipo sugli incassi del CNC per Cornelius, le meunier hurlant

di 

- Il CNC sosterrà il primo lungometraggio di Yann Le Quellec e i film di Hafsia Herzi, Lidia Terki, Stéphane Breton e delle sorelle Clara e Laura Laperrousaz

Anticipo sugli incassi del CNC per Cornelius, le meunier hurlant
Il regista Yann Le Quellec

Cinque progetti di opere prime sono stati selezionati nel corso della seconda sessione 2015 del primo collegio dell’anticipo sugli incassi del CNC. Tra questi si distingue Cornelius, le meunier hurlant di Yann Le Quellec, libero adattamento del romanzo omonimo del celebre scrittore finlandese Arto Paasilinna. Prodotto da Patrick Sobelman e Marc Bordure per Agat Films, il progetto vedrà il passaggio al lungometraggio di un regista molto apprezzato per i suoi corti Je sens le beat qui monte en moi (in competizione a Locarno nel 2012)e Le Quepa sur La Vilni! (presentato alla Quinzaine des réalisateurs cannense nel 2013 e premio Jean Vigo lo stesso anno), ma anche autore del fumetto Love is in the (air) guitar e guida della Sofica Cinémage.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un anticipo sugli incassi è stato attribuito anche a Bonne mère!, primo lungo da regista dell’attrice Hafsia Herzi (rivelatasi in Cous cous [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hafsia Herzi
scheda film
]
). La sceneggiatura è incentrata su una donna delle pulizie di una sessantina d’anni che veglia sulla sua famiglia in una cité dei quartieri nord di Marsiglia, in particolare su suo figlio maggiore coinvolto in una rapina a una stazione di servizio e detenuto da diversi mesi in attesa di un processo. Da notare che il progetto è prodotto da Abdellatif Kechiche per Quat'Sous Films.

Promessa di anticipo anche per Soleil battant delle sorelle Clara e Laura Laperrousaz, apprezzate per il loro mediometraggio Retenir les Ciels e che passeranno al lungometraggio sotto l’ala della produttrice Julie Salvador per Christmas in July.

Il CNC sosterrà inoltre Paris la blanche di Lidia Terki, prodotto da Jean-François Catton per Praxis Films. Già sostenuto dalla regione Ile-de-France, il progetto (su una sceneggiatura scritta dalla regista con Colo Tavernier) racconterà le disavventure di una donna che lascia per la prima volta il suo villaggio in Cabilia e va in Francia alla ricerca del marito di cui non ha più notizie da diversi anni.

Infine, un anticipo è stato accordato al progetto documentario La moitié du monde di Stéphane Breton, un progetto guidato da Patrick Winocour per Quark Productions

(Tradotto dal francese)

Film Business Course
WBImages Locarno
Emilia Romagna_site IT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss