Thelma (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BIOGRAFILM 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Russian Woodpecker, il segreto di Putin

di 

- Il documentario d'esordio del regista teatrale americano-portoghese Chad Gracia ha vinto il Gran Premio della Giuria World Cinema al Sundance ed è prodotto dalla londinese Roast Beef

The Russian Woodpecker, il segreto di Putin
The Russian Woodpecker di Chad Gracia

Dopo il meritato Gran Premio della Giuria World Cinema al Sundance Film Festival, The Russian Woodpecker è approdato al Concorso internazionale del Biografilm Festival di Bologna, dove ha fatto centro ancora una volta, conquistando il Life Tales Award per il più travolgente racconto biografico. 

Diretto dal regista teatrale americano-portoghese Chad Gracia, il film è la storia sconvolgente del giovane ed eccentrico artista ucraino Fedor Aleksandrovic che aveva appena quattro anni quando è avvenuto il disastro di Chernobyl. Quell'evento lo ha però segnato profondamente e Fedor, cercando di saperne di più su ciò che è accaduto alla centrale nucleare, si è imbattuto nella Duga, una gigantesca antenna costruita in epoca sovietica nei pressi di Chernobyl, che emetteva un suono costante in bassa frequenza conosciuto come “il picchio russo”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Fedor scopre che il Duga era una delle armi della Guerra Fredda segrete dell'URSS costruite per penetrare i sistemi di comunicazione occidentali e, forse, la mente. Il giovane artista coinvolge in questa scoperta il suo amico americano Chad Gracia, conosciuto a teatro a Kiev e l’operatore Artem Ryzhykov. Le conclusioni a cui arriva il documentario mettono a nudo la crudeltà inflitte all'Ucraina dai suoi vicini russi e si inserisce nel contesto della rivoluziona ucraina del febbraio 2014 e dell'attuale conflitto tra i due Paesi, con le conseguenze che conosciamo per il mondo intero.

Il film è stato prodotto dal britannico Mike Lerner, nominato agli Oscar nel 2012 per Hell and Back Again. La sua Roast Beef Productions, basata a Londra e New York, è specializzata in documentari e serie per il cinema e la tv programmati da BBC, Channel 4, BFI, HBO, PBS e Discovery. Tra i titoli prodotti, The Square [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Jehane Noujaim, sulla rivoluzione in Egitto; Tierra Caliente di Laura Plancarte sul narcotraffico in Messico; The Million Pound Base di Richard Parry, sulle operazioni militari britanniche in Afghanistan. Lerner è famoso anche come regista, e con Roast Beef ha realizzato di recente Pussy Riot - A Punk Prayer [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
, codiretto da Maxim Pozdorovkin, vincitore anch'esso al Sundance del World Cinema Documentary Special Jury Award. "Senza Mike Lerner non avrei mai potuto fare il film", ha spiegato a Cineuropa Chad Gracia. "E' una persona eccezionale, mi ha dato fiducia. Non sono un regista di cinema, e Mike si è occupato del cast tecnico fatto di professionisti e ha provveduto a tutta la fase di postproduzione".

Leggi anche

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss