Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BRUSSELS FILM FESTIVAL 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

Crumbs: l'amore sopravvive alla fine della civiltà

di 

- Miguel Llansó usa il nostro passato per mostrarci il nostro futuro attraverso una storia d'amore post-apocalittica

Crumbs: l'amore sopravvive alla fine della civiltà

Un film d'amore post-apocalittico, surreale, fantascientifico e proveniente dall'Etiopia non è qualcosa che si vede tutti i giorni. Il regista spagnolo residente in Etiopia Miguel Llansó ha contribuito al progresso del cinema contemporaneo con il suo primo lungometraggio, Crumbs [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, proiettato di recente al Brussels Film Festival. Ambientato in un'epoca imprecisata, dopo un' "enorme guerra" che ha quasi spazzato via l'umanità, Crumbs ritrae un mondo spopolato, semi-deserto, in cui l'amore e la speranza lottano per sopravvivere. Il film, ambientato nei paesaggi desertici dell'Etiopia, adotta un approccio esotico e talvolta persino surreale verso ciò che fondamentalmente è una toccante storia d'amore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La storia ruota intorno al personaggio unico di Birdy (Daniel Tadesse), che all'inizio viene intravisto mentre corre per un deserto quasi marziano, stringendo un albero di Natale finto. Vivendo in questo bizzarro mondo post-apocalittico, passa la maggior parte del suo tempo corteggiando la sua "piccioncina" Candy (Selam Tesfaye) e raccogliendo le briciole di una civiltà decadente, oggetti come copertine di dischi e giocattoli, i più preziosi dei quali sono prodotti del merchandise di Michael Jackson e Michael Jordan.

Attraverso l'uso di questi oggetti della cultura occidentale, il regista è in grado di mettere insieme i resti di una tragica esistenza su un pianeta Terra post-apocalittico e di costruire un modo divertente di rievocare il 21° secolo. Inoltre, richiama l'attenzione del pubblico verso l'ovvio paradosso del modello culturale occidentale, che invece di esportare la sua alta cultura decide di proposito di esportare solo la sua superficialità capitalistica.

Un elemento tipico di fantascienza contribuisce a mandare avanti la narrazione. Una nave spaziale disattivata, che è stata sospesa nel cielo per decenni, mostra segni di riattivazione, e Birdy, che crede di avere origini extraterrestri, si rende conto che questa è la sua unica possibilità di tornare da dove è venuto. Per fare sì che il suo desiderio si avveri, deve intraprendere un pericoloso viaggio alla "Città Vecchia", dove spera di incontrare nientemeno che Babbo Natale, che gli permetterà di imbarcarsi sull'astronave.

Crumbs è un'esperienza altamente visiva, attraverso il subconscio di Miguel Llansó, che condivide con il pubblico la propria idea di un mondo post-apocalittico, in cui gli unici segni della civiltà precedente sono le briciole del titolo. Nonostante la sua natura essenzialmente sperimentale, è notevole considerare quanto inaspettatamente divertente il film sia in realtà.

Il film è co-prodotto dalla società spagnola Lanzadera Films ed è venduto all'estero da New Europe Film Sales.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss