Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
The Nothing Factory (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia/Giappone

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Red Turtle, un’ode all’animazione tradizionale

di 

- Michael Dudok de Wit ha presentato il suo work-in-progress ad Annecy e ha parlato delle grandi sfide di regia e produzione affrontate fino ad oggi

The Red Turtle, un’ode all’animazione tradizionale
The Red Turtle di Michael Dudok de Wit

E’ con una standing ovation per The Red Turtle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, primo lungometraggio di Michael Dudok de Wit (premio Oscar per il corto Father and Daughter nel 2001), che si sono concluse le presentazioni Work-in-progress del Festival di Annecy. Il film, che è la prima coproduzione straniera degli studios Ghibli ed è realizzato con una tecnica d’animazione "tradizionale", è molto atteso.

La sala – affollata – ha potuto ammirare diverse tavole, in varie fasi di produzione, e le prime animazioni. Gran parte dei disegni è fatta su carta con carboncino e acquerello, successivamente scannerizzati e manipolati su Photoshop. Mentre la carta è più intuitiva, il respiro internazionale della produzione ha costretto il regista a mettersi al display grafico – "divertente, in fin dei conti", ha ammesso. Alla fine, il risultato colpisce per la sua grande minuzia di colori e ombre.

In questo racconto di un uomo naufragato su un’isola delle Seychelles, solo la tartaruga rossa è stata modellata in 3D, "ma molti neanche se ne accorgeranno", sorride il regista. Michael Dudok de Wit dà una grande importanza al design semplice, non troppo realista, non troppo cartoon. "Gli occhi sono stati i più difficili da animare perché abbiamo deciso di fare dei puntini, alla Tintin", aggiunge. Ed è proprio il "puntinismo" intrinseco nell’opera dell’illustratore olandese ad aver reso talvolta lo sviluppo e la produzione del film, tuttora in progress, un po’ complicata.

Coproduzione tra Arte France, Why Not Productions, Prima Linea (con Christophe Jankovic produttore esecutivo), Wild Bunch e gli Studios Ghibli, il film, presto al montaggio, uscirà nella primavera 2016.

(Tradotto dal francese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss